A- A+
Cronache
1012328 4333666919736 14876Foto da Facebook


 ''Siamo piu' che mai in alto mare''. Cosi' il capo della Procura di Udine Antonio Biancardi sull'omicidio di Silvia Gobbato, 28 anni, avvenuto ieri pomeriggio su un percorso sportivo alla periferia di Udine dove si pratica lo jogging. Le indagini volte a scoprire l'autore del delitto procedono ''a tutto campo. Si sta facendo il possibile - ha precisato Biancardi - ma per ora non ci sono novita'''.

C'e' qualche indagato? ''Non abbiamo ne' un indiziato ne' un indagato. Se qualche nome e' comparso su qualche foglio, cio' e' dovuto al fatto che siamo di fronte ad atti dovuti, ma ripeto, per quanto riguarda le indagini siamo in alto mare''. Biancardi ha aggiunto che le indagini sono ora volte alla ricerca dell'arma del delitto, cioe' ''del coltello a lama larga con il quale sono state inferti 12 fendenti sul corpo della giovane'' di cui almeno 4 mortali. Infine il Capo della Procura di Udine ha confermato che l'autopsia su Silvia Gobbato ''sara' eseguita domani''.

LA PROCURA - "State attenti a puntare il dito su qualcuno"; "al momento non abbiamo indizi tali che ci portino ad incriminare"; "ci sono molte tracce da verificare"; "non lasceremo nulla di intentato". Queste alcune precisazioni del Procuratore capo di Udine, Antonio Biancardi, sulle indagini relative all'omicidio di Silvia Gobbato, la 28enne assassinata ieri a Udine con dodici coltellate mentre faceva jogging lungo l'ippovia del Cormor. Sinora gli inquirenti hanno ascoltato una ventina di persone e si stanno riscontrando le loro deposizioni.  Stamane e' stato iscritto nel registro degli indagati - "atto dovuto", ha detto Biancardi - il figlio dell'avvocato nel cui studio la giovane svolgeva il praticantato e con il quale i carabinieri si sono recati sul luogo del delitto per chiarire alcuni suoi movimenti. Controllati anche i suoi vestiti e eventuali segni sulle sue braccia. Sul sentiero e' stato anche portato un 'cane molecolare' della Questura di Pordenone capace di seguire, dopo averne annusato i vestiti, il percorso effettuato dai tre podisti. Sempre introvabile il coltello a lama larga con il quale sono state inferti i 12 fendenti sul corpo della donna. Le indagini continuano anche da parte degli specialisti dei Ris, mentre un elicottero dei carabinieri ha sorvolato l'intera zona alla ricerca di tracce dall'alto. Sono stati anche ricostruiti i 45 minuti - dalle 13 alle 13:48 - che ieri hanno preceduto la telefonata che ha lanciato l'allarme ed e' anche stato appurato la ragazza non aveva mai subito azioni persecutorie.

Tags:
udineomicidio
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.