A- A+
Cronache
Ufo, il database dell'Aeronautica: "Nei cieli 140 oggetti non identificati"

Sono 140 i casi di oggetti volanti non identificati che tra il 2001 e il 2019 hanno coinvolto l'Italia e non hanno trovato una spiegazione scientifica. Questo secondo il report dell’Aeronautica Militare Italiana, che ha pubblicato il dossier sugli avvistamenti che sfuggono a ogni spiegazione naturale o tecnica come spiega LaStampa.

A promuovere un primo controllo statale sugli ufo era stato nel 1978 Giulio Andreotti,  sollecitato a occuparsene a fronte di apparizioni sempre più frequenti. L’Aeronautica era stata designata quale organismo istituzionale deputato a raccogliere, verificare e monitorare le segnalazioni come precisa LaStampa.

Un primo catalogo di avvistamenti che non trovano spiegazione è stato così redatto dall’Aeronautica presto diffonderà i dati precedenti al 2001, in fase di elaborazione.
Intanto si può passare al vaglio una lista di avvistamenti lunga 18 anni. Dei 140 casi irrisolti la Campania è in testa alla classifica con 20 avvistamenti rimasti inspiegati, seguita da Lombardia (19), Toscana (16), Lazio (14), Emilia-Romagna (13), Veneto (10) e Sicilia (9).
I dischi volanti non sfrecciano nei cieli di Valle d’Aosta, Umbria, Molise e Sardegna, rimaste a zero.

Il 2010, secondo quanto riportato dal report, è l’anno con più avvistamenti misteriosi, 27. Di ogni evento il dossier fornisce la scheda schematica, che si conclude con «dai dati raccolti l’evento non è stato associato ad attività di volo o di radiosondaggio ed è stato pertanto catalogato con Ovni (oggetto volante non identificato.)».

Un rombo di 10 metri verde, luminoso, come quello che viaggiava a 10-20 metri dal suolo a Monzuno di Bologna il 26 dicembre 2005, i tre oggetti circolari, arancio, che il 20 aprile 2011 volavano a Burrida di Pordenone a 300 metri di quota, o le tre sfere rosso-arancione che il 28 settembre 2014 sorvolano il cielo di Corniolo, frazione di Santa Sofia, in Romagna queste sono solo alcune delle entità viste passare per i cieli italiani secondo quanto riportato da LaStampa.

Recente l'avvistamento di sabato nei cieli dell’Ossola dove sono state avvistate decine di punti luminosi al confine col Canton Ticino.

Il sito di tracciamento satellitare Heavens Above, come riporta LaStampa, sostiene si sia trattato degli Starlink, i satelliti di Elon Musk lanciati in orbita il 7 gennaio. Il patron di Tesla, infatti, avrebbe intenzione di creare una costellazione di satelliti a banda larga per fornire agli utenti Internet ad alta velocità.

Loading...
Commenti
    Tags:
    ufoufo aeronauticaufo database aeronauticaufo aeronautica oggetti non identificati
    Loading...
    in evidenza
    Liti e urla in casa. La Elia si isola "Voglio solo sopravvivere..."

    Grande Fratello Vip bufera-news

    Liti e urla in casa. La Elia si isola
    "Voglio solo sopravvivere..."

    i più visti
    in vetrina
    Lana Rhoades, pornostar svela il messaggio da un calciatore famosissimo...

    Lana Rhoades, pornostar svela il messaggio da un calciatore famosissimo...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno

    Milano Monza Motor Show e Salone del Mobile, in contemporanea il 18-21 giugno


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.