A- A+
Cronache

Se il guidatore e il passeggero davanti indossano quasi sempre la cintura di sicurezza, ecco che secondo una ricerca i passeggeri seduti sui sedili posteriori continuano a non metterla. E' la tendenza è anche in peggioramento. Quest'anno il numero di passeggeri che non se la mettono continua a salire.

Secondo i rilievi dell'Ufficio svizzero di prevenzione agli incidenti (Bpa) sono solo il 72% a metterla, contro il 77% che lo faceva nel 2012 e il 79% nel 2011. Una cifra molto debile, visto che l'obbligo di indossare le cinture di sicurezza esiste anche per i passeggeri posteriori dall'ormai lontano 1994.

I risultati sono migliori per i guidatori rispetto ai passeggeri. Ci sono delle differenze tra le varie regioni linguistiche svizzere, ha spiegato il Bpa. L'obbligo di cinture è rispettato dal 92% dei guidatori della Svizzera tedesca, dall'89% da quelli della Svizzera francese e dall'81% da quelli del Ticino.

Un altro dato interessante è che gli incidenti sono più numerosi sulle strade cittadine che sulle autostrade (5051 contro 2357 nel 2012). Se tutti gli occupanti delle automobili si attaccassero sistematicamente, una trentina di decessi e 60 feriti gravi potrebbero essere evitati ogni anno in Svizzera.

 

Tags:
cinturepasseggeroauto
in evidenza
Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

Comscore

Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica

Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.