A- A+
Cronache

Si è presentato in Tribunale sorridente e con una maglietta su cui aveva scritto "killer" a caratteri cubitali. Ed è stato condannato a tre ergastoli, uno per ogni ragazzo ucciso. Una sentenza senza possibilità di appello per J. Lane, il diciottenne che il 27 febbraio del 2012 uccise in un liceo vicino Cleveland, in Ohio, tre studenti, due sedicenni e un diciassettenne, e ne ferì altri tre.

Il ragazzo, che al tempo della sparatoria era minorenne, in aula ha dimostrato un atteggiamento irriverente, rivolgendo parole oscene alla corte e ai famigliari delle vittime, e mostrando loro il dito medio.

 

Tags:
usaassassino clevelandliceo ohio
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.