A- A+
Cronache

Lutto nel mondo dell'impresa e della cultura: è morto lo scorso 20 luglio, a 93 anni, Mario Valeri Manera, già vicepresidente di Confindustria e per molti anni prima alla guida dell’associazione degli industriali veneziani. È stato tra i promotori del Premio Campiello, il premio letterario di cui è stato presidente per vent'anni. Presidente di Palazzo Grassi dal 1979 all'84, è stato anche alla guida della Camera di commercio di Venezia. Era stato nominato anche cavaliere del lavoro.

Altissimo, quasi due metri, sempre elegante, amico di contesse e attrici, Valeri Manera per tutti gli anni ' 60 e ' 70 è stato uno dei "re di Venezia". Nel palazzo di famiglia sul Canal Grande, di fronte alla punta della Dogana, gli ospiti si chiamavano Jimmy Carter e Valery Giscard d'Estaing.

E' stato presidente della Vetrocoke, vicepresidente della Banca cattolica del Veneto, consigliere del Banco di San Marco, della Ciga, della Montefibre, del Mediocredito delle Venezie, della Centrale, della Toro. Il 20 maggio del 1981 fu arrestato assieme a Roberto Calvi per la vicenda del crac del Banco Ambrosiano: fu poi assolto da tutte le accuse.

Tags:
venezia
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.