A- A+
Cronache

 

veronica lario 500 (2)

Finalmente una buona notizia per il Cavaliere. Il Tribunale di Monza ha deciso di ridurre drasticamente l’assegno di mantenimento che ogni mese Berlusconi deve versare all'ex moglie. Veronica Lario dovrà ora "accontentarsi" di 1,4 milioni di euro al mese.

Ma la partita a scacchi tra i due non finisce qui. Attualmente, infatti, sul matrimonio dell'ex premier e la Lario sono in corso due cause distinte, una di "separazione consensuale" presso il tribunale di Milano e l’altra di divorzio a Monza. E comunque, come riporta il Corsera,  l'ex firts lady potrà fare ricorso: sarà la Corte d’appello milanese a decidere se confermare la cifra o modificarla, sia al rialzo che al ribasso.





LA NUOVA VITA FAMILIARE DEL CAVALIERE 


"Siamo angosciati, non sappiamo più cosa sia il sonno. Sta succedendo tutto insieme, tutto insieme. E non è giusto, comunque la si pensi su di lui". Francesca Pascale
, la fidanzata di Silvio Berlusconi, si sfoga con Oggi a margine della settimana horribilis dell'ex premier. "Qui si parla di falchi e colombe, e io in questo zoo sarei la iena", dice riferendosi alle sempre più frequenti descrizioni che la vogliono come la vera "regina" di casa Berlusconi: "Quando ho iniziato a vivere con lui ho trovato una situazione inaccettabile, ho fatto solo quello che andava fatto, un po’ di pulizia. In molti hanno approfittato di lui". Sull’oneroso “assegno” che Berlusconi deve all’ex moglie, Francesca Pascale dice: "In quale Paese un uomo viene condannato a pagare 3 milioni di euro al mese all’ex moglie e non c’è una rivolta d’opinione?".

 

 

 

Silvio Francesca2012Silvio Berlusconi e Francesca PascaleGuarda la gallery

 

A quanto risulta  la sentenza con cui il cavaliere metterà un punto al suo rapporto con Veronica Lario arriverà a marzo 2014. Inoltre, Veronica vive da tempo tra Milano e Sankt Moritz e non più a Macherio, che è chiusa. Lì ormai vivono solo i suoi figli. Poi Francesca Pascale dice: "La gente non si spiega perché il presidente abbia scelto proprio me: era pieno di donne belle e si è preso me che non sono ’sto granché. Se fossi superstiziosa dovrei girare per casa con l’incenso. La verità è che gli tengo testa, gli dico quello che penso, faccio un poco di ordine e a lui piace". Un ritratto del ménage familiare che fa molto casa Vianello: "Guardi che la sera scalcio davvero sotto le coperte!".

La Pascale lascia intravedere anche qualcosa dell'organizzazione della vita familiare: negli ultimi mesi, mentre lui faceva ordine nel partito, Francesca era alle prese con una vera e propria riorganizzazione della casa, improvvisando anche una spending rewiev. "Dovevo intervenire. Pagavano i fagiolini 80 euro al chilo. Le pare possibile? Arrivavano casse così di pesce (allarga le mani, ndr) quando lo sanno tutti che il Presidente non solo non lo mangia, ma prova fastidio anche solo per l’odore quando lo cucinano. Insomma, mancava una donna in casa".

Tags:
veronica lariodimezzatoassegno mensile
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.