A- A+
Cronache
Viene scambiato per un rapinatore. Tre anni in cella da innocente

Tre anni e otto mesi. Tanto ha passato in carcere Angelo Cirri. All'alba del 9 aprile 2004 è stato arrestato, portato via ancora in pigiama davanti ai figli. E' stato trattato come un criminale della peggior specie. L'uomo era accusato di una serie di rapine. Ma non era lui il ladro mascherato di Grottaperfetta, quartiere di Roma. I testimoni parlavano di un uomo dal forte accento campano. Peccato che Angelo fosse romano. Le evidenze erano a suo favore ma questo non gli ha evitato la cella. E ora, solo dopo 10 anni, arriva anche il risarcimento: "Ma la mia vita non me la restituirà più nessuno".

Dopo un'interminabile odissea giudiziaria la Corte d'Appello di Perugia ha stabilito che Angelo Cirri è stato vittima di uno "scambio di persona". Per lui è arrivata un'assoluzione con formula piena e un risarcimento. La prova della sua innocenza era arrivata già due mesi dopo l'arresto. Il Dna ricavato dal mozzicone di sigaretta fumata dal rapinatore, infatti, non era il suo ma quello di un campano, Antonio Di Pasquale, arrestato solamente nel 2008. Lo stesso Di Pasquale ha confessato i suoi crimini ma questo non ha evitato a Cirri che il calvario giudiziario proseguisse fino a pochi mesi fa.

"Ma la vita non me la restituirà nessuno", ha sospirato Cirri dopo il risarcimento. Anche perché trovare un lavoro è molto difficile, per un uomo con la fedina penale non cristallina dopo una condanna, seppur cancellata, di 13 anni di reclusione. All'epoca dell'arresto, Cirri aveva 33 anni ed era disoccupato ma anche dopo l'assoluzione non riesce a trovare più di impieghi di fortuna. In carcere aveva provato due volte a suicidarsi, provando a impiccarsi con un lenzuolo. Ora, dopo il risarcimento, la speranza di una nuova vita. Con un lungo, indimenticabile, buco nero.

Tags:
rapinatorecellamalagiustizia
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.