A- A+
Cronache
20120121 CUR NW01 0011

Aveva costantemente mal di testa, sin da quando era un bambino di nove anni. Ha sopportato il dolore per 15 lunghi anni, sino a quando non ce l'ha più fatta e ha iniziato a chiedere assistenza medica anche perché nel frattempo soffriva sempre più di raffreddoti costanti e la sua vista continuava a peggiorare. Una radiografia ha svelato il mistero: nella sua testa era conficcata una matita di 10 centimetri. L'equipe medica dell'ospedale di Aquisgrana lo ha operato e ha estratto l'oggetto.

L'equipe sanitaria ha spiegato che il paziente, il cui nome non è stato rivelato, scrive Associated Press, ha iniziato a chiedere assistenza medica dal 2011, dopo aver sofferto per anni di mal di testa, raffreddori costanti ed un peggioramento della vista ad un occhio. La radiografia a cui si è sottoposto, ha mostrato un oggetto di circa 10 centimetri nell'area tra i seni paranasali e la faringe, che aveva in parte lacerato l'orbita dell'occhio destro. Dopo una più attenta analisi, quell'oggetto si è scoperto essere una matita. Il 24enne non ha saputo spiegare come era finito lì, ma ha attribuito l'infortunio ad una brutta caduta subito da piccolo. Il portavoce dell'ospedale di Aquisgrana, Mathias Brandstaedter, ha affermato che il caso sarà presentato ad un congresso medico di questa settimana.

Tags:
matitatestacervello
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic

Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic





casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.