A- A+
Cronache
autostrada a1

Cardiopatie, diabete, bronchiti. Sono alcune delle malattie che si possono contrarre più facilmente vivendo nelle vicinanze di tangenziali o autostrade. A Mestre scatta l'allarme salute. Secondo i dati di un'indagine epidemiologica condotta dall'università di Padova chi abita nella fascia più vicina alla tangenziale ovest della città veneta rischia il 12% in più di avere malattie cardiovascolari. Ma l'allerta è su tutt'Italia.

Secondo il Gazzettino ad aumentare, nella popolazione più esposta, è anche la frequenza di malattie dell'apparato respiratorio, in particolare della bronchite cronica. Persino per il diabete di tipo II, patologia che all'inizio non era tra quelle considerate a rischio all'inizio dell'indagine, si registra un eccesso di incidenza del 9%. La ricerca è stata fortemente voluta dal Coordinamento contro l'inquinamento da Tangenziale (CO.Cit), e curata dal professor Lorenzo Simonato del Dipartimento di Medicina molecolare dell'Università di Padova.

Simonato ha dichiarato al Gazzettino: "Mi auguro che il monitoraggio avviato con questo studio prosegua nel tempo. Per poter individuare un collegamento tra le cause scatenanti di alcune patologie, come ad esempio i tumori, è necessaria infatti l'osservazione su un lungo periodo".

Ma negli scorsi anni sono stati condotti anche molti altri studi che testimoniano conseguenze per la salute su chi vive vicino a grosse arterie stradali. E l'elenco dei rischi comprende di tutto: dall'arteriosclerosi all'infarto al miocardio fino a conseguenze sulle gravidanze.

Tags:
tangenzialerischiomalattia
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.