A- A+
Cronache
La Voce di Impastato, un libro inchiesta 40 anni dopo l'omicidio

Il 9 maggio di 40 anni fa venne ritrovato il corpo di Aldo Moro, lo statista rapito dalle Brigate Rosse nel marzo del 1978. La notizia oscurò completamente l’assassinio dell’attivista siciliano Giuseppe Impastato, ucciso nella notte tra l’8 e il 9 maggio su ordine – come ora sappiamo - del boss Gaetano Badalamenti. Il suo cadavere fu imbottito di tritolo e fatto saltare sui binari della linea ferroviaria Palermo-Trapani, per simulare un gesto suicida. Solo grazie all’impegno della madre di Peppino, la signora Felicia, e del fratello Giovanni – con il sostegno del Centro siciliano di documentazione di Umberto Santino e Anna Puglisi - fu acclarata la matrice mafiosa dell’omicidio, riconosciuta anni più tardi anche dal Tribunale di Palermo.

In occasione di tale anniversario nasce un nuovo progetto editoriale, evoluzione a sua volta del documentario “La Voce di Impastato” del 2013, un libro che intende tracciare il percorso d’inchiesta del giornalista Ivan Vadori, da Peppino Impastato a Mafia Capitale: sei anni di interviste ad alcuni tra i principali protagonisti dell’antimafia italiana (Lirio Abbate - giornalista, Gian Carlo Caselli - magistrato, Don Luigi Ciotti - presidente di LIBERA, Elena Ciravolo - responsabile “Ciuri di Campo” bene confiscato a Cinisi, I.M.D. - poliziotto della squadra Catturandi di Palermo, Franca Imbergamo - magistrato, Giovanni Impastato - fratello di Peppino Impastato, Luisa Impastato - presidente di Casa Memoria, Carlo Lucarelli - scrittore, Antonella Mascali - giornalista, Giovanni Paparcuri - autista del magistrato Rocco Chinnici e responsabile del Museo Falcone Borsellino di Palermo, Anna Puglisi - storico, Sandro Ruotolo - giornalista, Umberto Santino - storico, Danilo Sulis - presidente Rete 100 Passi, Felicia Vitale Impastato - cognata di Peppino Impastato, Salvo Vitale - coautore di Radio Aut e amico di Peppino Impastato, Monica Zornetta - giornalista). I contenuti testuali sono corredati dalle fotografie di Elia Falaschi. Il libro uscirà con Nuova Dimensione Editore il 3 maggio 2018 e verrà presentato in anteprima nazionale il prossimo 7 maggio a Cinisi (Pa) nel corso del programma di iniziative curate da Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato in occasione della celebrazione del 40° dalla morte del giornalista e attivista Peppino Impastato, vittima di mafia il 9 maggio 1978 con la presenza degli storici Anna Puglisi e Umberto Santino, dei familiari Giovanni Impastato e Luisa Impastato - modera la giornalista Carola Catalano di Palermo Today.

Il progetto editoriale sarà accompagnato da una mostra fotografica, legata all’appendice fotografica presente nel libro, i contenuti testuali saranno infatti accompagnati da un apparato fotografico che si articola in tre progetti complementari: i ritratti “Vedo Sento Parlo …Sono”, i ritratti a taglio reportage “I Volti del Coraggio” e una documentazione suoi luoghi chiave della vita di Peppino Impastato. Il tutto in un rigoroso contrasto bianconero, volutamente scelto per enfatizzare la potenza del messaggio espressivo.

Esattamente 40 anni dopo, mercoledì 9 maggio alle 18.30 a Udine, nella Galleria fotografica Tina Modotti, vicino/lontano inaugura la mostra fotografica “La Voce di Impastato. Volti e parole contro la mafia”, con gli scatti del fotografo Elia Falaschi. La mostra sarà visitabile giovedì 10 maggio dalle 18 alle 21, dall’11 al 13 maggio dalle 10 alle 21 e fino al 27 maggio il giovedì e venerdì in orario 18-21, sabato 10-13 e 18-21, domenica 10-13.

IvanVadori
 

Il libro, fresco di stampa, sarà presentato a Casa Cavazzini venerdì 11 maggio, alla presenza di Ivan Vadori e di Elia Falaschi, in dialogo con le giornaliste Luana de Francisco e Cristina Savi.

Dal Festival Vicino/Lontano la settimana per i due autori friulani si chiuderà al Salone del Libro di Torino 2018, dove insieme al magistrato Gian Carlo Caselli presenteranno il libro domenica 13 maggio alle ore 16.30 presso lo Spazio Eventi. Dopo queste anteprime sono già in calendario molti altri eventi tra cui Bologna, Pedavena, Padova, Modena…La mostra fotografica e la presentazione del libro inaugureranno il 20 giugno prossimo l’8° edizione di Trame, Festival dei libri sulla mafia, a Lamezia Terme (CZ) in Calabria.

BIOGRAFIE AUTORI

IVAN VADORI classe 1981, è giornalista free lance. Collaboratore de Il Fatto Quotidiano, Affari Italiani, Messaggero Veneto. Da sempre in prima linea a difesa dell’art.21, promotore della cultura antimafia. È stato nel direttivo nazionale dell’associazione Annaviva, l’unica in Italia in memoria della reporter Anna Politkovskaja. E’ referente per il nord est di Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato.

ELIA FALASCHI classe 1980, è fotografo professionista specializzato in fotografia di spettacolo, ritrattistica e architettura. Dal 2007 collabora con l’agenzia Phocus Agency per la quale segue eventi culturali, festival e rassegne. Al suo attivo numerose pubblicazioni su libri, riviste e testate giornalistiche. Ha esposto le sue foto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero

Tags:
voceimpastato
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano

Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.