A- A+
Cronache
Yara, Bossetti racconta la sua verità. Test Dna da rifare
Da Facebook

Massimo Bossetti è stato sentito per la prima volta da Letizia Ruggeri, il pm bergamasco che indaga sulla morte di Yara Gambirasio, e avrebbe proposto un'ipotesi alternativa a quella della Procura per la presenza delle macchie di sangue sui vestiti della tredicenne. Lo hanno rivelato i suoi avvocati Claudio Salvagni - che ha parlato di "un'indagine pazzesca" - e Silvia Gazzetti al termine dell'interrogatorio di tre ore nel carcere di Bergamo. Gli avvocati hanno spiegato che "Bossetti ha tenuto a chiarire una serie di aspetti relativi a illazioni uscite in queste settimane sulla stampa, come per esempio relative all'eccessiva frequentazione di centri estetici".

"Per il resto possiamo soltanto dire che ha risposto a tutte le domande del pm, ha continuato a dichiararsi innocente e a dimostrarsi determinato nella propria difesa, cosa che ci fornisce uno stimolo in più per andare avanti", ha proseguito l'avvocato Salvagni. "Bossetti per noi resta innocente: è il classico uomo tutto casa, famiglia e lavoro. Nel corso dell'interrogatorio ha anche proposto una risposta alternativa per la presenza delle sue tracce biologiche sugli indumenti di Yara, ma per il momento la questione è protetta da segreto istruttorio. Per il resto confermiamo che chiederemo la ripetizione dell'esame del dna e aspettiamo la chiusura dell'indagine per conoscere a nostra volta in modo più approfondito le carte della Procura".

Il manovale avrebbe scritto al pm e sarebbe pronto a fare un altro nome. Rivela il Corriere della Sera. L’uomo accusato di aver ucciso Yara Gambirasio si è rivolto più volte, con un certo nervosismo, agli agenti della polizia penitenziaria, ripetendo in modo quasi ossessivo di voler parlare con il sostituto procuratore Letizia Ruggeri, titolare delle indagini, chiedendo esplicitamente di chiamarla. Per dirle che ha "un nome da fare", che c’è una "seconda persona di cui parlare". Queste le espressioni, piuttosto chiare, riportate dalla polizia penitenziaria, al telefono con la procura.

Tags:
yarabossettiinterrogatorio
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.