A- A+
Cronache
Yara, tre anni e mezzo fa la scomparsa da Brembate. Le tappe del giallo

Sono passati tre anni e mezzo dalla scomparsa dalla palestra di Brembate di Yara Gambirasio alla, probabile, soluzione del caso.

Queste le tappe della vicenda:
- 26 novembre 2010: Yara Gambirasio, 13enne di Brembate Sopra, provincia di Bergamo, scompare nel nulla. La ragazzina stava rientrando dal centro sportivo del suo paese, dove aveva consegnato uno stereo necessario a una gara. Non fara' mai rientro a casa.
- 5 dicembre 2010: viene arrestato il cittadino marocchino Mohamed Fikri, operaio in un cantiere dei dintorni. Sospettato e intercettato, avrebbe detto in una conversazione telefonica 'Allah perdonami, l'ho uccisa'. La traduzione risultera' sbagliata, l'uomo sara' rilasciato due giorni dopo.
- 8/9 dicembre 2010: centinaia di uomini della protezione civile e dei carabinieri battono palmo a palmo la zona tra Mapello e Brembate. Yara non viene ritrovata.
- 16 dicembre 2010: viene ritrovata una felpa dello stesso colore di quello indossato da Yara.
- 8 gennaio 2011: una lettera anonima indirizzata a L'Eco di Bergamo afferma che il corpo di Yara si troverebbe nel cantiere di Mapello. La segnalazione non viene presa in considerazione.
- 26 febbraio 2011: il cadavere di Yara Gambirasio viene ritrovato in un campo a Chignolo d Isola, circa 10 chilometri da Brembate. La vittima viene identificata grazie ai vestiti e all'apparecchio per i denti.
- 28 maggio 2011: vengono celberati in un'atmosfera commossa, i funerali.
- 15 giugno 2011: Gli inquirenti isolano una traccia di dna maschile sugli slip della ragazza. Anche se i rilievi precedenti avevano evidenziato che Yara non aveva subito violenze sessuali, secondo i tecnici non si tratterebbe di una contaminazione casuale e il dna apparterrebbe quindi all'assassino.
 - Ottobre 2013: Secondo alcune indiscrezioni, il dna indica che l'assassino sarebbe il figlio di Giuseppe Guerinoni, un autotrasportatore della zona, morto da tempo e dedito a numerose relazioni clandestine. L'assassino non conoscerebbe il suo vero padre. Continuano prelievi di dna maschile nella zona.
- 10 aprile 2014: I tecnici confermano: la compatibilita' e' talmente elevata che si parla del 99,99999987% di probabilita' che l'assassino sia un figlio illeggittimo di Guerinoni.
- 16 giugno 2014: I carabinieri arrestano il presunto omicida. 

 
 

Tags:
yara
in evidenza
"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

Zorzi torna su discovery con Tailor Made. La video-intervista

"La borsa di Chanel irrinunciabile. La moda? Oggi inorridisco per..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”

Scatti d'Affari
Banca Generali: presentati gli scatti relativi all’SDG numero 2 “Fame zero”





casa, immobiliare
motori
Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura

Nuova DS 7, eleganza e comfort in un’unica vettura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.