A- A+
Cronache
Yara, i genitori rompono il silenzio su Bossetti

Parlano per la prima volta da quando Massimo Giuseppe Bossetti è stato arrestato con l’accusa di essere l’assassino della loro bambina. Fulvio e Maura Gambirasio, i genitori di Yara, attraverso i loro legali, intervengono sulle dichiarazioni dell’avvocato Claudio Salvagni, uno dei difensori del carpentiere di Mapello, che giovedì sera in una trasmissione televisiva ha parlato di nuovo della pista della vendetta familiare. "Un’ipotesi - secondo Salvagni - che gli inquirenti non hanno mai preso in considerazione seriamente".

Ecco la replica degli avvocati Andrea Pezzotta ed Enrico Pelillo: "Siamo da sempre convinti che i processi debbano essere celebrati nelle aule dei Tribunali e non nei salotti televisivi. Per questa ragione ci guardiamo bene dal partecipare ai dibattiti televisivi sul tragico caso di Yara". "Usciamo, però, oggi dall’abituale riserbo - scrivono in una nota - per dire che è del tutto inaccettabile che uno dei difensori del signor Massimo Bossetti, nel corso dell’ennesima trasmissione televisiva, abbia evocato nuovamente l’ipotesi di una presunta vendetta ritorsiva nei confronti della famiglia Gambirasio".

 

 

 

Tags:
yaragenitoribossetti
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.