A- A+
Cronache
Yara, "la moglie di Bossetti aveva due amanti". Ma lei si difende

Emergono particolari scabrosi circa la vita privata delle persone vicine a Massimo Bossetti, unico sospettato per l'omicidio di Yara Gambirasio. Gli investigatori hanno interrogato due uomini che a verbale - secondo quanto scrive il Corriere della Sera - hanno confermato di avere avuto una relazione con Marita, la moglie di Bossetti.

Questioni strettamente private, ma il punto è che gli investigatori insistono proprio sulla vita privata della coppia perché ritengono che l'omicidio di Yara sia a sfondo sessuale proprio per le tracce di dna di Bossetti ritrovate sui leggings e gli slip della povera ragazza.

Intanto sono stati effettuati nuovi esami sul materiale sequestrato a casa di Massimo Bossetti, in carcere con l'accusa di avere rapito e ucciso Yara Gambirasio. I Ris di Parma esamineranno l'ultima parte del materiale repertato durante i sopralluoghi nell'abitazione di Mapello, sull'auto e sul furgone dell'arrestato. Ad essere analizzati, alla presenza dei consulenti della difesa e della parte offesa, sara' il materiale sequestrato nel corso dell'ispezione del 24 luglio: un paio di scarponi da lavoro, un giubbotto scuro e un aspirapolvere.

LA REPLICA - Marita Comi, moglie di Massimo Bossetti, arrestato per l'omicidio di Yara Gambirasio afferma, tramite il suo legale e dello stesso Bossetti, Claudio Salvagni, di "non aver mai avuto alcune relazione sentimentale" al di fuori del matrimonio. La donna così reagisce alle notizie secondo le quali due uomini, nell'inchiesta della Procura di Bergamo, avrebbero raccontato a investigatori e inquirenti di aver avuto rapporti con lei.
   

Tags:
bossettiyara
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.