A- A+
Culture
A Parma il nuovo Festival della Creatività Contemporanea
Ozmo, Untitled (Déjeuner sur l’herbe), 2006, pennarello acrilico su pvc, 150×200 cm

di Simonetta M. Rodinò

L’antica e bellissima città ducale si è trasformata in una vetrina per l’Arte. Arte come strumento di crescita e trasformazione sociale.  Duplice l’obiettivo della manifestazione “Parma 360 Festival della Creatività Contemporanea”: recuperare la naturale vocazione culturale e artistica del capoluogo dell’omonima provinca e valorizzare la comunità creativa sul territorio. Una direzione artistica tutta al femminile: Camilla Mineo, Chiara Canali, Simona Manfredi, Federica Bianconi.  

Il programma, iniziato il 2 aprile, proseguirà fino al 15 maggio e prevede mostre, installazioni, conferenze, incontri, workshop, iniziative, visite ai Musei e didattica per i bambini con uno sguardo a 360 gradi.

L’appuntamento più magico è in Via Collegio dei Nobili. Sogno, pathos, dolore, solitudine, silenzio…un dialogo sommesso tra il luogo e l’opera.  Il luogo è la chiesa sconsacrata di San Marcellino, l’opera è un vascello. Situato nell’abside al posto dell’altare e appoggiato, quasi imprigionato, da centinaia e centinaia di libri, punta verso chi entra. Una straordinaria emozione. A realizzare il lavoro dal titolo “Naufragio con spettatore” - dall’omonimo volume del filosofo Hans Blumemberg sul secondo libro del De Rerum Natura di Lucrezio - fu Claudio Parmiggiani. Era il 2010. Da allora, la chiesa cinquecentesca di proprietà di un privato parmense rimase chiusa, custodendo quasi religiosamente l’imbarcazione e i suoi misteri. Dopo sei anni, in occasione del festival della città, è stata riaperta la porta. Il vascello era lì, coperto dalla polvere del tempo. Che non lo aveva rovinato.

Tra le mostre, in Piazzale della Pace, - su una superficie di oltre 2500 mq - è stato realizzato il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, che spiega: “E’ la riformulazione matematica del segno dell’infinito. I due segni opposti significano natura. L’anello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo della rinascita”. Si tratta di un work in progress: su 200 pallet di legno modulari si può intervenire personalizzando il lavoro sia con piante, ortaggi, fiori, arbusti, compostiera... sia con elementi di arredo urbano - sedute, tavoli, giochi, installazioni artistiche…-.

Palazzetto Eucherio Sanvitale, vero gioiello dell’architettura tardo quattrocentesca nel cuore del Parco Ducale, tutto affrescato, ospita una mostra di Maurizio Galimberti. Che ha regalato nel passato fotografie di qualità.

Se poi Palazzo Pigorini presenta disegni, schizzi e oggetti di design realizzati dall’architetto milanese Vico Magistretti, la Chiesa sconsacrata di San Ludovico in via Cavour accoglie la video-installazione OPUS del visualartist C999 e le fotografie di ERRESULLALUNA e ChuliPaquin De Poulpiquet. Mentre nella Chiesa sconsacrata di S. Maria della Pace l’illustrazione, il fumetto, la street art sono indagati da una quindicina di giovani artisti. E ancora…

Parma 360 Festival della Creatività Contemporanea

Parma – Varie sedi

Durata: fino al 15 maggio 2016

Ingressi: liberi

info@parma360festival.it

www.parma360festival.it

Tags:
parma festival della creatività contemporaneafestival creatività contemporanea parma
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.