A- A+
Culture
Arte, le banche aprono le loro sedi storiche. "Invito a Palazzo": il programma

Ci saranno anche la sede della Banca d'Italia a Roma, il prestigioso Palazzo Koch, e ben 10 new entry come il Palazzo Gromo Losa di Biella, il Palazzo Ricca di Napoli, il Palazzo Corbelli di Fano e il Palazzo Cavazza di Modena tra le "bellezze italiane" che il prossimo 1 ottobre parteciperanno a Invito a Palazzo, la manifestazione ormai tradizionale dell'Abi durante la quale, per un giorno intero, vengono messi in mostra opere e capolavori d'arte custoditi nelle sedi storiche delle banche e delle Fondazioni di origine bancaria coordinate dall'Acri. Giunta alla XV edizione, l'iniziativa continua di anno in anno ad ampliare i suoi numeri, con il coinvolgimento di 96 palazzi (10 nuovi), 42 banche e 23 Fondazioni, 50 città (di cui 3 nuove: Biella, Gorizia, Rimini), 16 Regioni. In mostra (gratuitamente e con guide specializzate) dalle 10 alle 19 un patrimonio abitualmente non visibile, tra architettura, preziosi arredi e opere d'arte, appartenenti agli stili più disparati.

Tags:
arte banche invito a palazzoinvito a palazzo arte
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.