A- A+
Culture
"Aspettando il Salento Book Festival", un ciclo d'incontri con Luca Bianchini

In attesa della nona edizione del Salnto Book Festival, il direttore artistico della rassegna, Luca Bianchini (nella foto), torna in Puglia, per la prima volta a Lecce, per la presentazione ufficiale del suo nuovo romanzo, edito da Mondadori, dal titolo "So che un giorno tornerai”

 

Da giovedì 14 a lunedì 18 febbraio "Aspettando il Salento Book Festival 2019 con...Luca Bianchini”: sarà un intenso ciclo di incontri che anticiperà il prossimo appuntamento con il festival itinerante dedicato ai libri e agli scrittori, in programma tra giugno e luglio in cinque comuni della provincia di Lecce (Corigliano, Galatina, Galatone, Gallipoli e Nardò) che anche quest’anno ospiteranno nelle piazze, nei luoghi storici e negli angoli più suggestivi le firme più importanti delle case editrici nazionali, ma anche personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, della musica, dello sport e della comunicazione. 

Nell’attesa di conoscere quali saranno i protagonisti del 2019, il direttore organizzativo e ideatore della manifestazione Gianpiero Pisanello ha messo a punto un tour di presentazioni del libro, uscito di recente, del giornalista e scrittore torinese, con cui firmerà la nuova edizione. 

 

“So che un giorno tornerai” è un romanzo sulla magia degli amori che sanno aspettare. Con l’ironia che lo contraddistingue e un po’ di nostalgia, l’autore racconta i sentimenti più nascosti in ognuno di noi sino a scoprire che non hanno confini. L’intreccio delle storie dei protagonisti attraversa tutta la penisola, da nord a sud. Inizia a Trieste dove Angela non ancora ventenne un giorno, alla fine degli anni Sessanta, diventa madre di una bambina. Padre della piccola Emma e suo grande amore è Pasquale, un un mercante di jeans originario della Calabria dove poi tornerà, affascinante e già sposato che fugge immediatamente dalle sue responsabilità, lasciando Angela crescere la bambina da sola insieme alla sua famiglia numerosa e sgangherata. I Pipan sono capitanati da un nonno che rimpiange il dominio austriaco, una nonna che prepara le zuppe e quattro zii: uno serio, un playboy e due gemelli diversi che si alternano a fare da baby sitter a Emma. Lei sarà la figlia di tutti e di nessuno e crescerà così, libera e anticonformista, come la Trieste in cui vive, in quella terra di confine tra cielo e mare, Italia e Jugoslavia. Fino al giorno in cui deciderà di mettersi sulle tracce di suo padre, e per lui questa sarà l'occasione per rivedere Angela, che non ha mai dimenticato. 

Si parte il 14 febbraio dal Palazzo della Cultura di Galatina, dove, il giorno seguente, l’autore incontrerà gli studenti e nel pomeriggio la presentazione a Galatone, al Frantoio Ipogeo del Palazzo Marchesale. La giornata di sabato 16 aprirà la mattina a Maglie ancora per una conversazione con gli studenti e nel pomeriggio a Lecce presso la libreria Feltrinelli. Il ciclo di incontri con il direttore artistico del Salento Book Festival si chiuderà lunedì 18 a Tricase, ancora una volta con gli studenti del classico.

 

Commenti
    Tags:
    milanoromanapoliazzurra
    in evidenza
    Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

    Stramare, nuova Diletta

    Carolina, la musa del calcio
    Regina della serie B in tv

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.