A- A+
Culture
Bergamo Jazz apre la stagione dei grandi festival
Anat Cohen

di Raffaello Carabini

Come ogni anno, sul finire dell’inverno, a Bergamo inizia la stagione dei grandi festival jazz. Sotto la direzione artistica di Dave Douglas, il grande trombettista americano, dal 13 al 20 marzo si avvicenderanno concerti di importanti artisti internazionali, proiezioni di film, iniziative didattiche, presentazioni di libri, in una combinazione equilibrata fra tradizione e innovazione, momenti spettacolari e di approfondimento.

Tra i numerosi appuntamenti dell’edizione numero 38 di Bergamo Jazz, che riempiranno di musica afroamericana la città orobica, vanno segnalate innanzitutto le serate clou al Teatro Donizetti, ciascuna con due concerti.

Venerdì 18, inizierà la talentuosa pianista Geri Allen, che rileggerà in solitaria i grandi classici della black music, da Marvin Gaye e Stevie Wonder a Michael Jackson e persino i Beatles. Poi il sassofonista Joe Lovano, in quartetto, proporrà la sua fluente liricità di chiara derivazione hard bop, ma moderna e intensa.

La sera successiva aprirà la clarinettista di origine israeliana Anat Cohen, apprezzatissima dalla critica internazionale grazie all’ispirazione brasiliana del suo ultimo lavoro, intitolato “Luminosa”. Seguirà il trio del rigoroso pianista Kenny Barron, capace di raggiungere vette emozionali personalissime, grazie a un attaccamento allo swing riveduto con formule armoniche raffinate.

Per la chiusura di domenica 20 si prevede un’atmosfera festosa e coinvolgente, grazie al batterista americano Billy Martin, che a capo dei suoi Wicked Knee (che allineano anche il francese Michel Godard, specialista della tuba) proporrà uno spumeggiante “ragtime funk”, brillante ed energetico. Seguiranno infine i 5 Blokes del batterista sudafricano Louis Moholo-Moholo e del pianista Alexander Hawkins, tra i migliori emergenti del jazz europeo, che proporranno melodie e ritmi che rimandano alla lunga storia dell’etno-jazz di Capetown e dintorni.

Ma Bergamo Jazz 2016 non è tutto qui. Ricordiamo velocemente anche gli altri appuntamenti principali. Innanzitutto il corposo concerto di giovedì 17 al Teatro Sociale, dove il veterano del nostro jazz Franco D’Andrea, in quartetto con il trombonista Mauro Ottolini, il clarinettista Daniele D’Agaro e il formidabile batterista olandese Han Bennink, dimostrerà ancora una volta la ricchezza della sua vena creativa. Seguirà poi il quintetto Catharsis, guidato dal “nome nuovo” Ryan Keberle, trombonista visto anche al fianco di David Bowie, e dalla vocalist di origine cilena Camila Meza.

Poi ascolteremo alla GAMeC venerdì 18 (ore 17,30) il confronto fra i sassofonisti Tino Tracanna e Massimiliano Milesi; poi all’Auditorium di Piazza della Libertà sabato 19 (ore 17) gli avvincenti scandinavi Atomic e domenica 20 alle ore 11 il Balkan Bop Trio del pianista albanese Markelian Kapedani e alle 17 il Jazz Quartet del batterista Mark Guiliana.

Per avere notizie più puntuali sui numerosi film (alcuni sonorizzati dal vivo) e i libri presentati, sui concerti del dopo festival e l’abituale iniziativa didattica “Incontriamo il jazz”, rivolta agli alunni della scuola primaria e secondaria, potete leggere all’indirizzo http://www.teatrodonizetti.it/DoniEditorial/newsCategoryViewProcess.jsp?editorialID=4856

Tags:
bergamo jazzfestivalrassegna
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.