A- A+
Culture
Bruciati gli archivi di Théo Angélopoulos. E' stato il "papà" del cinema greco

Gli archivi privati del maestro greco del cinema non sono sfuggiti alle fiamme che stanno devastando la Grecia da diversi giorni. La vedova del regista, scioccata, è sfuggita al fuoco.

La seconda casa e gli archivi privati del "papà" del cinema greco Théo Angélopoulos, morto nel 2012, sono stati distrutti nel fuoco che ha devastato lunedì la località di Mati, sulla costa orientale di Atene. Il regista, che ha vinto la Palma d'oro a Cannes nel 1998 per L'Éternité et un jour, era molto affezionato a questa villa, dove trascorreva spesso l'estate con sua moglie e le loro tre figlie.

"I libri di mio marito, la sua corrispondenza con personalità di tutto il mondo, tutti i libri che i loro autori gli avevano dedicato" così come "testi, poesie" sono stati distrutti, ha testimoniato, lacrime agli occhi, Phivi Angélopoulos.

Phivi Angelopoulos ha affermato che è stata presa dal panico mentre era al mare vicino a Mati con una delle sue figlie e sua nipote.

Tags:
grecia artista fuoco
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.