A- A+
Culture

di Alessandro Bertirotti

Ho avuto modo di conoscere Don Gallo, nel 2009, durante un programma televisivo a Genova, a cui entrambi eravamo stati invitati. In trasmissione, ero seduto proprio vicino a lui.

Certamente, un uomo conscio del proprio valore, dell’efficacia della propria comunicazione e partecipe accorato dei dolori del mondo, specialmente delle difficoltà degli ultimi. Con lo stesso cuore per gli ultimi, dimostrava acredine per i primi, per coloro che avevano ottenuto molto dalla vita, almeno a lui così sembrava.

Abbiamo scambiato poche parole, perché non riuscivo a contenere mentalmente tutta la sua rabbia, confusa sì al dolore, ma certamente preponderante rispetto alla compassione per tutto il genere umano. Aveva chiara nella sua mente una distinzione che nemmeno il Vangeloopera in modo così netto, tra coloro che andranno a godere del Paradiso e coloro che potranno andarci nonostante i peccati commessi.

Eh, sì… perché nel Vangelo molto spesso il Cristo adombra la via mentale della sospensione di giudizio verso ogni suo figlio, anche verso i peggiori. E poi, non si dimentichi che il Cristo si è incarnato per gli ammalati e non per i sani, e certamente, anch'io concordo con Don Gallo. Ma esistono poveri e poveri, come esistono ricchi e ricchi, verso i quali io preferirei non esprimere quei giudizi così netti come accadeva invece al caro Don Gallo.

Se una cosa ci ha insegnato Don Gallo, è stata quella di essere simile a lui in quello che faceva, lasciando decisamente perdere quello che diceva… e in questo è stato davvero originale rispetto alla storica tradizione degli uomini di Chiesa.

Cristo operava, gli apostoli cercavano di adeguarsi a questo operare e dialogavano, gli evangelisti avrebbero scritto e raccontato… dopo.

Tags:
don gallo
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.