A- A+
Culture
erchie 2

GUARDA L'I-PERR VIDEO REPORTAGE

Finisce l’inverno. Arriva la primavera. L’alternarsi delle stagioni viene festeggiato ad Erchie con le Tavole di San Giuseppe e una grande Festa del Fuoco. La sera del 18 marzo, nella cittadina in provincia di Brindisi, in onore di San Giuseppe, viene fatto ardere tra fuochi d’artificio e luminarie, un grande falò, alto fino a 25 metri, realizzato dai giovani con i tralci della potatura dell’ulivo. E’ l’ultima festa del fuoco del Salento, che iniziano il 29 novembre con la Festa di Sant’Andrea a Presicce, passano per la focara di Novoli per Sant’Antonio Abate (16 e 17 gennaio) e si concludono a Erchie. Intorno al fuoco viene offerta una delle pietanze che andranno a comporre l’indomani mattina le Tavole di San Giuseppe.

Mentre il falò arde ancora, il 19 marzo a mezzogiorno vengono allestite le Tavole, realizzate dall’amministrazione comunale e dalle associazioni di volontariato. Disposte in modo scenografico  ben 13 pietanze, che simboleggiano il bastone fiorito di San Giuseppe (il cavolfiore), le fasce di Gesù Bambino (le ncartiddhate, dolci tipici), l’arrivo della primavera (la massa di San Giuseppe, pasta fritta e non, condita con i ceci). Tutti mangiano a quelle Tavole,  dopo che il sacerdote le avrà benedette, portandosi a casa gli uccellini di pane, che servono per allontanare i fulmini e i temporali e che saranno conservati per un anno fino alla prossima festa di San Giuseppe.

La processione "tornatoriana" a Oria: IL VIDEO



 

Tags:
erchieerchie san giuseppe

i più visti

casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.