A- A+
Culture
Il cartone italiano sulla musica in corsa per gli Oscar europei

L'Arte della felicità oggi in concorso come miglior film di animazione agli Oscar europei insieme ai due film franco-belgi Jack et la Mecanique du Coeur e Minuscule – La Vallée des fourmis perdues. Il lungometraggio di animazione per adulti prodotto da Mad Entertainemet di Luciano Stella, distribuito dall’Istituto Luce Cinecittà, e realizzato con il contributo di Aleteia Communication, attraverso lo strumento del tax credit, è finalista agli European Film Awards.
 
Gli European Film Awards (EFA) la cui Academy è diretta da Wim Wenders, celebrano l'eccellenza e la grandezza culturale del cinema europeo. Dopo i premi ricevuti a Venezia 2013, il riconoscimento come miglior opera prima al London Raindance Festival e dopo essere stato il film più applaudito dell’International Film Festival di Goa, L’Arte della Felicità di Alessandro Rak oggi rappresenta l’Italia e la sua industria creativa agli Oscar europei, una delle più importanti manifestazioni cinematografiche Internazionali. Un altro successo per il film e per MAD, la factory che ha lavorato alla realizzazione del cartone animato e che ha ricevuto quest’anno il Pulcinella Award come miglior studio di animazione italiano.
 
Una nuova sfida che sottolinea ancora una volta il valore artistico dell’Arte della Felicità e l’energia  della squadra creativa composta da giovani talenti guidati da Luciano Stella, che da Napoli ha creato un piccolo gioiello dell’animazione italiana. “Siamo felici per questa candidatura che premia il nostro lavoro creativo, innovativo e produttivo che nasce a Napoli, una città meravigliosa e difficilissima, come lo è oggi l'Italia tutta” dice Luciano Stella di Mad e continua “Noi non molliamo, non abdichiamo ai nostri desideri, ai nostri progetti, perseguiamo i nostri obiettivi con un progetto di comunità artistica che costruisce contemporaneamente film e capacità di camminare insieme”. Infine conclude Stella “Senza ricostruire comunità artistiche e confronti non c'e' futuro per le giovani leve creative della nostra città e del paese”.

Sotto un cielo plumbeo, tra i presagi apocalittici di una Napoli all’apice del suo degrado, Sergio, un tassista, riceve una notizia che lo sconvolge. Niente potrà più essere come prima. Ora Sergio si guarda allo specchio e quello che vede è un uomo di quarant’anni, che ha voltato le spalle alla musica e si è perso nel limbo della sua città. Il taxi diviene il microcosmo in cui si rinchiude per fuggire al suo mondo, ma dentro cui il mondo entra ed esce attraverso i suoi passeggeri.

Mentre fuori imperversa la tempesta, l’auto comincia così ad affollarsi di ricordi, di speranze, di rimpianti, di nuove occasioni.  Ora sa chi sono i passeggeri: sono anime, fantasmi, memorie, strade. Oppure sono messaggeri di un sole che nasce altrove e portano con sè la rivelazione di ciò che è oltre il confine del proprio parabrezza. Prima o poi la pioggia smetterà di cadere ed il cielo si aprirà.  E da lì verrà la fine. O tornerà la musica.

Tags:
oscar europeicartoni animati
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go

Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.