A- A+
Culture
MuseumWeek, su Twitter tutti i segreti dei musei italiani
Il ministro Franceschini commenta su Twitter la #MuseumWeek

Le tacche su un muro nei saloni di Palazzo Madama fatte per segnare la crescita dei principini sabaudi, un organo della miglior fattura nascosto dentro un armadio nella Reggia di Caserta, le tombe lucane non esposte al pubblico nel Parco di Paestum: sono alcuni dei segreti dei musei italiani svelati su Twitter stamattina in apertura dell'iniziativa mondiale per stimolare la scoperta dei tesori culturali lanciata sul social network con l'hashtag #MuseumWeek. "Molti musei italiani stanno aderendo", rileva, ovviamente in un tweet, il ministro dei Beni culturali Enrico Franceschini. E in effetti fioccano le foto postate dai musei per documentare i loro beni nascosti. Palazzo Reale di Napoli esibisce un busto femminile che sfoggia un'acconciatura dei capelli insolita e magnifica, il Museo Archeologico di Salerno fa sapere che parte delle sue ambre preziose sono al Petit Palais di Parigi, il Museo Egizio di Torino apre una finestra sul backstage dei restauri dei reperti destinati alla mostra "Il Nilo a Pompei", la Galleria nazionale d'arte moderna (Gnam) di Roma ricorda ler 735 opere nascoste da Palma Bucarelli per salvarle dalla predazione nazisa, l'Auditorium Parco della Musica mostra i resti di una villa romana venuta alla luce nel 1995 al suo interno, la Pinacoteca di Brera fa vedere cosa accade durante l'allestimento di una mostra. E siamo solo all'inizio...

Tags:
museumweek 2016 musei italiani twitter
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.