A- A+
Culture

Aveva solo 13 anni quando fotografo' Winston Churchill. E 20 anni quando comincio' a lavorare per la Magnum e a scattare le foto che contribuirono a fare di Ernesto Che Guevara un'icona per diverse generazioni. Della grande agenzia fotografica Rene Burri sarebbe poi diventato il presidente, passaggio fondamentale di una vita avventurosa che si e' spenta ieri all'eta' di 81 anni a Zurigo. Burri, svizzero, "era non solo uno dei piu' grandi fotografi del dopoguerra ma anche una delle persone piu' generose che abbia mai potuto incontrare", ha spiegato Martin Parr, oggi presidente della Magnum Photos, in una nota. Nel suo mirino entrarono, oltre al Che immortalato mentre fumava un sigaro avana, Fidel Castro, l'architetto Le Corbusier, l'artista Alberto Giacometti. Il Che gli sembro' "un uomo arrogante ma con charme, una tigre in gabbia". Tra i suoi scatti restano celebri anche quelli di Picasso, che riusci' a fotografare dopo aver cercato di incontrarlo per almeno quattro anni. L'archivio di Burri contiene 30.000 fotografie, lasciate dal reporter al Museo dell'Elysee a Losanna. .

Tags:
rene burrìche guevara
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.