A- A+
Culture
Roberto Zampaglione in “Che mi separa da te” trova casa per la sua anima folle

Roberto Zampaglione parte per un nuovo viaggio da solista: “Che mi separa da te” il primo singolo composto, arrangiato e suonato da Lastanzadigreta. Un abito sartoriale, disegnato e cucito su misura per una voce con una forza interpretativa davvero eccezionale.

Roberto, quando hai capito che la musica sarebbe stata la “regina” del tuo cuore?

Dall’asilo credo! Il palco e il canto sono stati da sempre il mio vero divertimento. Ho sempre cantato ovunque e comunque perché mi fa stare bene. Un “canta tu” regalatomi nelle elementari ha fatto la felicità della mia famiglia e tutto il vicinato! Anche quando cammino penso ad una musica ed è quella a regolare il mio respiro ed il mio passo, fa parte di me.

 

Con che genere di musica sei cresciuto?

Ho amato molto i gruppi di fine anni ’60/ ‘70 dai Door, i Led Zepelin ai Nirvana, ma ho ascoltato ed ascolto di tutto grazie alla mia innata curiosità. Ho studiato molto, per crescere nella musica frequentando scuole fin da ragazzino, alla scoperta della mia voce e delle mie potenzialità che mi hanno portato ben presto a cantare ovunque ce ne fosse l’occasione dalle sagre di paese a palchi prestigiosi.

 

Esordisci come voce dei Xnotika, con cui pubblichi un album e giri l’Italia, cosa è cambiato nel tuo percorso?

La lunga gavetta che ho fatto e il prezioso e lungo sodalizio con i Xnotika rappresenta il mio prezioso bagaglio, in questo percorso però ad un certo punto, qualcosa si è rotto. Ho dovuto mettere un po' di distanza per capire quale fosse la mia direzione, il mio nuovo cammino. Fare un po' di silenzio.

 

Come è nato questo brano con Lastanzadigreta?

Un colpo di fulmine: ho intervistato Leonardo e passato per radio i loro brani, che peraltro sono molto diversi da quello scritto per me, ma intimamente mi ha colpito il loro modo di fare musica. Per me era un momento particolare, in cui stavo cercando di mettere a fuoco il mio mondo “artistico” dopo la separazione appena avvenuta con il gruppo degli Xnotika. Un incontro sicuramente non casuale tanto che, in tempi record, Leonardo ha cominciato a scrivere coinvolgendo tutto il gruppo che ha partecipato alla stesura all’arrangiamento e alla registrazione. Una casa, la loro, dove il mio animo un po' folle ha trovato dimora.

 

Un abito tagliato su misura, che hai sentito subito tuo: che sensazione hai provato?

Le canzoni sono davvero abiti che devo sentirmi addosso e con “Che mi separa da te” è stato così: il messaggio di fondo del brano che racconta come illuminare le nostre paure per vederne i contorni, dargli un nome e trovare il modo di superarle, era perfetto per me in quel preciso momento; ero metaforicamente, al buio, arrivando da una separazione artistica importante, e dovevo fare i conti con i miei dubbi e le incertezze di un percorso artistico del tutto nuovo.

 

L’uscita di questo nuovo brano è la partenza di un nuovo viaggio in musica, sai dove ti porterà?

Parto da qui, dal messaggio di speranza di “Che mi separa da te”, so dove voglio andare e la prossima fermata sarà in primavera. Compagna di viaggio sarà la mia curiosità e la voglia di sperimentare nuove sonorità dall’elettronica alle ballad, per questo sto già lavorando alle prossime collaborazioni lasciando che la musica, che per me è amore, possa essere la vera regina.

 

Quali sono i tuoi sogni oggi Roberto?

Sogno una vita in musica, comunque vada. Sono consapevole che tutto il lavoro svolto fino ad oggi sia solo l’inizio, un allenamento. Ora l’urgenza di portare la mia musica nei live, di sperimentare di nuovo il palco e confrontarmi col pubblico, il mio sogno più grande.        

Commenti
    Tags:
    roberto zampaglioneche mi separa da te
    in evidenza
    Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

    Stramare, nuova Diletta

    Carolina, la musa del calcio
    Regina della serie B in tv

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

    Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.