A- A+
Culture
Sigismondo e Isotta, una storia d’amore

Di Chiara Giacobelli

Rimini – Sigismondo Pandolfo Malatesta fu Signore di Rimini a metà del XV secolo e rese grande un territorio comprendente svariati castelli grazie a una personalità carismatica fuori dal comune. Capitano di ventura, condottiero, politico nonché abile stratega, aveva in realtà un carattere ben più complesso e sfaccettato: grande estimatore dell’arte, si prodigò al massimo per la realizzazione del Tempio Malatestiano – oggi il Duomo di Rimini –, studiò filosofia, storia, scienze e si cimentò persino nella stesura di alcune poesie. A chi erano dedicate le parole del suo cuore?

Maria Cristina Maselli, giornalista e autrice televisiva per la Rai, ha deciso di rispondere a questa domanda pubblicando con Piemme il suo romanzo d’esordio dal titolo Sigismondo e Isotta. Una storia d’amore. Scopriamo allora che la destinataria di tali scritti, colei che rapì i sentimenti di un uomo tanto ambito quanto sfuggente, è Isotta degli Atti, la figlia del suo contabile. Nessuna stirpe sufficientemente nobile per giustificare un matrimonio, dunque, e neppure la legittimazione dei figli, eppure non tutto è perduto. Intellettuali, poeti e romanzieri non hanno forse consegnato all’amore il potere più grande? Sarà a loro, e al lato inaspettatamente romantico della sua persona, che il Signore di Rimini farà appello per cercare la risposta a tanti dubbi e domande, al fine di trovare la via attraverso la quale giungere a un equilibrio tra felicità personale e bene del regno.

In un lungo romanzo di oltre 600 pagine la Maselli ricostruisce passo dopo passo le vicende non soltanto dei due innamorati, ma anche dell’Italia negli anni che vanno dal 1437 fino al 1474, data di morte di Isotta, consegnandoci un accurato ritratto della Signoria malatestiana e delle forze politiche in gioco a quel tempo: l’acerrimo nemico Federico da Montefeltro, l’alleato Francesco Sforza, il succedersi di più papi che hanno inevitabilmente segnato le sorti del territorio riminese, la Repubblica di Venezia al massimo del suo splendore, Firenze, il Regno di Napoli e, da un certo punto in poi, il terrore provocato dall’avanzata degli Ottomani. Sono pagine ricche di storia e di avvenimenti, molto fedeli alla realtà, basate su uno studio approfondito dei testi e delle fonti, talvolta riportate in corsivo per mettere il lettore in diretto contatto con le cronache del tempo.

sigismondo isotta
 

È in questo contesto che conosciamo i due protagonisti Sigismondo Malatesta e Isotta degli Atti, dal loro primo fugace incontro – quando ancora Isotta era poco più che una bambina –, dalla prima carezza, fino allo svolgersi di una relazione intensa, appassionata, non priva però di difficoltà e momenti bui. Non ne escono due eroi, perché di fatto nessuno dei due lo era, bensì due esseri umani che – con i propri pregi e difetti, i talenti e le debolezze – hanno vissuto, amato, scelto, sofferto, gioito. Di certo Sigismondo resta un personaggio controverso, su cui molto fango è stato gettato e mai sapremo la verità che si cela dietro alle accuse, tavolta molto pesanti, mosse per lo più dai suoi nemici. È altrettanto certo che la sua figura sia rimasta in secondo piano nel mosaico degli attori di quel secolo, in primis oscurata da Federico da Montefeltro, suo costante rivale in battaglia. Così, attraverso questo libro Maria Cristina Maselli tenta di ridare luce e conoscenza a due figure finite pressoché nel dimenticatoio, insieme al tentativo di recuperare la memoria di luoghi altrettanto poco celebri, quali il Tempio Malatestiano con l’affresco di Piero della Francesca e Castel Sismondo, entrambi voluti da Sigismondo grazie alla collaborazione dei più importanti artisti dell’epoca. In conclusione, un romanzo che consigliamo per aumentare le proprie conoscenze sul Quattrocento italiano, oltre che per sognare attraverso gli occhi dell’amore.   

   

Per maggiori informazioni: www.edizpiemme.it

Commenti
    Tags:
    sigismondo isottasigismondo isotta libro
    in evidenza
    Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

    Le foto valgono più delle parole...

    Nicole Minetti su Instagram
    Profilo vietato agli under 18

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

    Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.