A- A+
Culture

La società Odyssey ha scoperto un tesoro in una nave che giace sul fondo dell'Atlantico, al largo dell'Irlanda. Si tratta principalmente di lingotti d'argento. Sulla base del prezzo corrente dell'argento, il valore del bottino recuperato ammonterebbe a 40 milioni di dollari (37,5 milioni di franchi). La nave è un cargo britannico affondato nel febbraio 1941 dopo essere stato silurato da un sottomarino tedesco durante la navigazione da Calcutta a Londra.

I lingotti sono stati depositati in un luogo sicuro in Gran Bretagna. La società Odyssey aveva già recuperato parte dei lingotti (che pesano 43 tonnellate) nel 2012, portando a 2.792 il numero dei pezzi salvati (99% del carico). "Le operazioni di ricerca sono state complesse, ulteriormente complicate dalla struttura stretta del carico e dalla profondità delle operazioni di ricerca, ha dichiarato Greg Stemm, CEO di Odyssey.

Una nuova spedizione è in corso per il carico del piroscafo britannico SS Mantola, che affondò nel 191: la nave che trasportava venti tonnellate di soldi assicurati per i rischi di guerra.

Tags:
tesoroatlantico
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.