A- A+
Culture
Unioni civili, appello di 400 personaggi della cultura: occasione storica

Da Jovanotti a Laura Pausini, da Eros Ramazzotti a Tiziano Ferro, da Andrea Camilleri a Roberto Bolle, da Antonio Sellerio a Marta Marzotto, da Daria Bignardi a Maurizio Cattelan. Il mondo della cultura, della musica, dello spettacolo, dell’arte, della moda e dell’editoria si mobilita in sostegno della legge Cirinnà sulle Unioni civili. 

Così una lettera è stata rivolta ai parlamentari e firmata da più di quattrocento fra attori, registi, cantanti, ballerini, presentatori, giornalisti, musicisti, dj, stilisti, editori, scrittori, intellettuali e imprenditori. L'obiettivo? Non perdere l’appuntamento con la Storia e riconoscere finalmente anche in Italia i diritti delle coppie omosessuali. 

Un appello che è anche una petizione aperta a tutti, lanciata sulla piattaforma Change.org Petizione su Change.org aperta a tutti: ecco dove firmare

Tags:
unioni civiliappellopersonaggicultura
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.