A- A+
Cura di sé
running
 

di Chiara Squaglia (www.meteogiuliacci.it)

Siamo ormai entrati ufficialmente, dal 21 dicembre, giorno del solstizio, nella stagione invernale, e con i primi abbassamenti della temperatura e i primi freddi mattutini, compaiono puntuali le sindromi para-influenzali, per colpa di virus, parenti stretti di quelli dell’influenza,  che attaccano le nostre difese fin dall’autunno, scatenando i tipici sintomi da raffreddore: febbre, dolori articolari, mal di testa, mal di gola, naso chiuso, senso di spossatezza...

METEOROPATIE, LO SPECIALE:

Donne più meteosensibili degli uomini

Obiettivo bebè nei mesi freddi. Aumenta la fertilità

Contrordine: il freddo fa bene alla salute. E aiuta a restare giovani

Allarme dieta in autunno. Ecco perché aumenta la fame

Non solo in primavera... Boom di allergie in autunno

Autunno, boom di depressioni. E' la 'sindrome da alluvione'

In autunno occhio alle "anemopatie", le malattie del vento

L'autunno stagione ideale per i creativi. Ma nemico dei depressi

Ma, secondo quanto sostengono gli esperti, l’influenza vera  e propria dovrebbe arrivare in Italia a gennaio. Come farsi trovare preparati a questo appuntamento? Allertando per tempo le nostre difese naturali e mettendo in atto comportamenti corretti; solo così la eviteremo e, se proprio ci colpirà, guariremo  più in fretta. 

Ecco allora qualche utile consiglio.

1) Poichè i virus vengono espulsi dalle persone già infette, attraverso le microscopiche goccioline degli starnuti, stare ad almeno un metro di distanza durante le conversazioni.

2) Negli autobus affollati coprirsi con una sciarpa bocca e naso, per creare una barriera contro i virus.

3) Dentro i locali ove lavorano più persone, far cambiare di tanto in tanto l’aria, riducendo così la concentrazione di virus nell’ambiente e abbassando, nello stesso tempo, il tasso di umidità, altro fattore che favorisce  la trasmissione di germi da persona a persona.

4) Evitare gli sbalzi di temperatura, anche quelli da locale a locale, perché è dimostrato che questi provocano il blocco delle ciglia vibratili che rivestono le pareti delle mucose di narici e bronchi e che hanno appunto la funzione di sbarrare l’accesso a virus e batteri.

5) Curare l’igiene, specie quella delle mani che sono il maggior ricettacolo di virus, a seguito del contatto con maniglie, penne, cornette del telefono. Lavando le mani per 15 secondi e per 5 volte al giorno si riduce il rischio di infezione del 45%.

Fondamentale è curare anche l’alimentazione.

6) Evitare le abbuffate a tavola, che affaticano l’organismo, rendendolo così più vulnerabile agli attacchi virali.

7) Bere molto: la maggiore assunzione di acqua serve ad idratare le mucose del naso e della gola, rendendole più impermeabili ai germi.

8) Bere spremute di agrumi: pompelmo, arancia e limone sono notoriamente ricchi di vitamina C, un prezioso alleato per prevenire il contagio.

9) Bere tisane calde, meglio se con l'aggiunta di un cucchiaino di miele, perchè, oltre a rilassare, liberano un benefico calore, che riattiva il movimento delle ciglia difensive vibratili. 

10) Evitare l’alcool, perché disidrata le mucose e appesantisce il lavoro del fegato.

11) Utile l’assunzione di alimenti e acque che contengono zinco perché questo minerale  migliora le funzioni di circa 200 enzimi e rende più efficiente il sistema immunitario.

 

 

 

 

 

Tags:
influenzaraffreddoremalattiainvernovirus
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen rinnova la gamma del Berlingo

Citroen rinnova la gamma del Berlingo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.