A- A+
Economia
Affari di moda / L'Orel chiude la sede di Torino e trasferisce i dipendenti a Milano

I circa 100 dipendenti della sede torinese di L'Oréal, sede vicina al più grande (per unità prodotte) degli stabilimenti del colosso francese della cosmetica (Settimo Torinese), faranno le valigie per trasferirsi nel quartier generale di Milano, in via Primaticcio (zona sud-ovest). Lo ha deciso la branch italiana di L’Oréal il cui piano è quello di trasferire nel capoluogo lombardo le funzioni amministrative, concentrando invece in Piemonte quelle produttive.

La sede di Torino conta 150 dipendenti in tutto: 40 rimarranno in terra sabauda dislocati in nuovi uffici sempre in città, mentre gli altri 110 entro il 2016 andranno a lavorare a Milano, con l'azienda che si farà carico dei traferimenti dei pendolari e di quelli che, al contrario, cercheranno casa in terra meneghina. Lo stabilimento di Settimo Milanese sforza oltre 375 milioni di pezzi l'anno fra prodotti mass market per capelli e make-up viso, di cui il 92% viene esportato in 32 Paesi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
loreallavoratori
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.