A- A+
Economia

Il nuovo piano Alitalia si tradurra' in una riduzione del personale tra i 2.230 e i 2.330 dipendenti: e' quanto riferiscono all'AGI fonti sindacali. Ufficialmente l'ex compagnia di bandiera non ha comunicato alcun dato sugli esuberi di personale connessi al nuovo piano industriale, ma, in linea ufficiosa, autorevoli fonti sindacali sono in grado di fornire gia' una precisa lista. Saranno 1.000 i contratti a termine che non verranno rinnovati mentre, per gli assunti a tempo indeterminato, la quota in eccedenza e' tra i 1.230 e i 1.330 dipendenti. Nel dettaglio, spiega la fonte, il nuovo piano industriale prevede un esubero di 230 piloti e 400 assistenti di volo mentre le eccedenze del personale di terra sono comprese fra i 600 e i 700 dipendenti. Comunque domani, riferiscono le stesse fonti, l'Alitalia dovrebbe convocare le organizzazioni sindacali per un confronto entro la settimana nel corso del quale verra' illustrato il piano e iniziera' la discussione su come affrontare il problema occupazionale.

Nel frattempo mercoledi' prossimo, 20 novembre, e' convocato il tavolo ministeriale sul trasporto aereo dove saranno presenti le associazioni di tutti i protagonisti del settore aereo: le compagnie aeree (Assaereo), gli aeroporti (Assoaeroporti), i sindacati, l'Enac e l'Enav. Con l'occasione, molto probabilmente non si potra' non discutere anche del futuro dell'Alitalia e, in quella sede, potrebbe gia' uscire una comunicazione ufficiale del personale in esubero dell'Alitalia-Cai.

Tags:
alitaliasindacatiesuberi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.