A- A+
Economia
Anche la carta igienica finisce nel mirino: basta usarla, fa male all'ambiente
Carta igienica

Carta igienica, la nuova battaglia green: pro e contro dei rotoli di riciclata

Gli ambientalisti hanno messo nel mirino anche la carta igienica, l'invito è quello di smettere di utilizzarla. "Il procedimento di produzione della carta igienica ha forti impatti sull’ambiente", spiega a Libero il presidente della Sima (Società italiana di medicina ambientale), Alessandro Miani, e "per realizzare un singolo rotolo sono necessari circa 680 grammi di legno, con conseguenze dirette sul fenomeno della deforestazione. Servono poi ingenti quantitativi di acqua e un uso enorme di energia elettrica". L'alternativa potrebbe essere la carta riciclata che contribuisce a ridurre i rifiuti e a diminuire la necessità di nuovi alberi. Spesso è più economica della carta vergine, poiché utilizza meno energia ed emette meno gas a effetto serra della carta vergine, rendendola un'opzione più sostenibile.

Leggi anche: L'Ad di Benetton accusato del buco da 100 mln: "Risponderò con i miei legali"

I pro sono che aiuta l'ambiente, ma ci sono anche dei contro: più ruvida e meno assorbente. Gli italiani - prosegue Libero - ne utilizzano circa 70 rotoli all’anno. Nell’immancabile confronto internazionale siamo i più parchi, visto che ai tedeschi ne servono 134 ciascuno, agli inglesi 127, mentre ogni statunitense fa andare addirittura 141 rotoli in dodici mesi. Ma nonostante la nostra moderazione, ci informa la Sima, ogni anno quasi 3 milioni di alberi finiscono nel water. Se srotolassimo e mettessimo in fila tutti i rotoli di carta igienica consumati nel Belpaese ogni anno, aggiunge la Sima, si riuscirebbe a coprire la distanza tra la Terra e Marte, pari a circa 228 milioni di chilometri.






in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.