A- A+
Le Aziende ai tempi del Coronavirus
Coronavirus, Del Fante: "Poste Italiane e Microsoft, accordo per la ripresa"

Coronavirus, Poste Italiane e Microsoft Italia annunciano un nuovo accordo su servizi avanzati e digitali per le imprese italiane e la Pubblica Amministrazione.

Poste Italiane e Microsoft Italia insieme per accelerare l’innovazione del Gruppo e la competitività dell’intero Paese. Le due aziende hanno annunciato un nuovo accordo che da un lato punta a proseguire il percorso di trasformazione digitale avviato da Poste e dall’altro favorisce la fornitura di servizi avanzati e digitali per le imprese italiane e la Pubblica Amministrazione, oltre ad attività congiunte di formazione sulle nuove competenze tecnologiche, sempre più richieste dal mondo del lavoro.

La partnership coincide con il lancio da parte di Microsoft di un importante investimento sull’infrastruttura cloud nel Paese e su un piano di rilancio - Ambizione Italia #DigitalRestart - che darà un nuovo impulso alla collaborazione tra i due Gruppi per la creazione di innovativi servizi digitali sui quali le aziende pubbliche e private potranno far leva per crescere.

L’accordo si inserisce in modo coerente e integrato nel piano di Poste Italiane Deliver 2022Poste Italiane è impegnata da tempo in un percorso di trasformazione digitale che ha consentito all’Azienda di raggiungere importanti obiettivi di modernizzazione dell’infrastruttura e dei servizi offerti.  Nel corso degli ultimi anni, Poste Italiane ha puntato sulle piattaforme tecnologiche Microsoft per migliorare produttività e collaborazione, oltre a rinnovare la rete degli uffici postali e dell’ecosistema di servizi offerti a vantaggio del mercato, diventando un esempio virtuoso nel panorama italiano di trasformazione digitale.

Poste Italiane ha fatto leva sul Cloud Microsoft, beneficiando delle soluzioni Microsoft 365 che hanno favorito l’introduzione di un nuovo e più efficiente modello di lavoro anche in una logica di smartworking durante la fase di emergenza Covid-19, utilizzando Dynamics 365 e i servizi di Intelligenza Artificiale per migliorare la Customer Experience in tutte le aree di business di Poste Italiane (recapito di corrispondenza e pacchi, servizi finanziari e assicurativi, sistemi di pagamento e telefonia mobile). Infine, grazie a Microsoft AzurePoste Italiane ha evoluto l’Infrastruttura IT rendendola più scalabile e sicura per garantire maggiore agilità e velocità nei processi di innovazione. 

Coronavirus, Matteo Del Fante: "Poste Italiane e Microsoft, accordo per la ripresa"

Senza titolo 1
Matteo Del Fante, Poste Italiane: "Nuovo accordo con Microsoft per la ripresa"

La collaborazione tra Poste Italiane e Microsoft ha contribuito in questi anni all’avanzamento tecnologico di Poste e, contemporaneamente, del Paese, grazie ai servizi digitali offerti dall’Azienda ai cittadini, alle imprese e alla PA. Oggi rinnoviamo una partnership di lungo orizzonte che cade in un momento di emergenza nazionale in cui le piattaforme digitali hanno dimostrato concretamente la loro importanza sul piano organizzativo del lavoro, assicurando anche e soprattutto servizi indispensabili alla vita e alla salute delle persone. E’ partendo da questa esperienza che Poste e Microsoft proseguiranno il lavoro comune per offrire soluzioni sempre più evolute di pubblica utilità e nuove competenze tecnologiche per contribuire alla ripresa del Paese”, ha dichiarato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane.

Coronavirus, Silvia Candiani: "Grazie a Microsoft e Poste, una piattaforma nazionale di Cloud Ibrido al servizio della PA e delle imprese"

La nuova partnership con Poste Italiane s’inserisce con coerenza nel più ampio piano di investimenti e iniziative che Microsoft annuncia oggi per accelerare la trasformazione digitale del Paese in questa fase di ripresa. Mettere a fattor comune risorse e competenze è fondamentale per contribuire alla continuità e alla competitività delle organizzazioni pubbliche e private. Il Cloud Computing rappresenta una leva strategica in questo quadro e per questo costituisce un elemento centrale della nuova collaborazione con Poste: insieme intendiamo fin da subito offrire un’opportunità in più, creando una piattaforma nazionale di Cloud Ibrido in grado di rendere ancora più accessibile l’innovazione al servizio delle PA e delle imprese italiane, in una logica di flessibilità e sicurezza, a vantaggio dell’intera collettività", ha affermato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Coronavirus, nuovo accordo Poste Italiane - Microsoft: i dettagli

Entrando nel dettaglio la partnership tra Poste Italiane e Microsoft ruota attorno ad alcune aree strategiche di collaborazione. 

  • In primo luogo, la creazione di una "Piattaforma di Ecosistema per le PMI" volta a promuovere la trasformazione digitale delle aziende motore dell’economia del Paese. La piattaforma metterà a disposizione del mercato servizi congiunti da parte di Poste e Microsoft per creare applicazioni locali e su misura utilizzando soluzioni semplici e sicure. In pochi passaggi, le organizzazioni di piccole e medie dimensioni potranno dotarsi della tecnologia necessaria per gestire il loro business in digitale e crescere, raggiungendo nuovi mercati. Oltre a servizi digitali innovativi, le due aziende aiuteranno le PMI con progetti di formazione sulle nuove competenze digitali richieste.
  • L’altro pilastro dell’accordo stabilisce lo sviluppo di una Piattaforma Nazionale di Cloud Ibrido che combina i pilastri dell’architettura DataCenter di Poste Italiane con le soluzioni cloud Microsoft Azure per permettere al mondo delle aziende private e della Pubblica Amministrazione di intraprendere percorsi di trasformazione digitale e di modernizzazione dei servizi pubblici. Grazie al modello ibrido, è possibile definire quali informazioni e applicazioni risiedono nel cloud pubblico e quali restano nel cloud privato, con una gestione semplificata e unificata tra questi due mondi che permetterà di avere i massimi vantaggi dai due approcci. È inoltre possibile garantire in qualsiasi momento la possibilità di spostare le applicazioni da cloud pubblici a privati e viceversa, sulla base di un criterio etico e sicuro della gestione dei dati. In questa ottica Poste Italiane e Microsoft svilupperanno un’offerta congiunta di servizi cloud ibridi per le piccole medie e grandi organizzazioni. Sarà lanciato anche un Hybrid Cloud Competence Center per favorire l’accelerazione dell’adozione delle soluzioni cloud computing.
  • Il terzo punto della strategia è relativo al processo di Trasformazione Digitale di Poste Italiane: l’adozione della tecnologia Microsoft permetterà a Poste Italiane di accelerare la trasformazione delle applicazioni esistenti e di creare nuove applicazioni cloud native con tempi di sviluppo ridotti e soluzioni agili per rispondere alle esigenze attuali e future dei clienti. Poste inoltre adotterà le piattaforme cloud di Modern Workplace per la collaborazione e la condivisione delle informazioni per tutte le figure dell’Azienda allo scopo di guidare il cambiamento culturale sul fronte dei nuovi modelli di lavoro che possano ispirare tutta la PA Italiana, anche alla luce delle esigenze emerse con l’emergenza Covid-19. Un aspetto fortemente innovativo è rappresentato dall’evoluzione continua dei canali di relazione con la clientela che arriverà fino allo sviluppo di soluzioni di Intelligenza Artificiale, come la creazione di servizi chatbot per rispondere in modo più efficiente e puntuale alle richieste dei clienti. 
  • Infine, ampio spazio di sviluppo operativo è dedicato al Programma di formazione e aggiornamento delle competenze dei collaboratori di Poste Italiane. L’intesa su questo fronte, farà leva sulle risorse Microsoft dedicate alle nuove competenze digitali: dall’accesso all’Artificial Intelligence Business School per le figure manageriali alla disponibilità di training specifici attraverso la piattaforma Microsoft Learn, fino a percorsi di certificazione. Grazie a un mix di soluzioni digitali e training di persona sarà anche possibile beneficiare di iniziative di formazione ad hoc “su misura” per ciascuno dei partecipanti.
Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusnotizie coronavirusnews coronaviruscovid 19covid 19 coronavirusposte italianemicrosoftmicrosoft italiamatteo del fante poste italianeposte italiane del fanteposte italiane microsoftposte italiane e microsoftsilvia candiani microsoft
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    In spiaggia soli? E' pericoloso Più sicuri supermercato e banca

    Coronavirus vissuto con ironia

    In spiaggia soli? E' pericoloso
    Più sicuri supermercato e banca


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans

    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.