A- A+
Economia

Italia poco innovativa. Non è piazzato benissimo infatti il nostro Paese nella classifica dei 50 Stati più innovativi del mondo che Bloomberg ha da poco pubblicato e che vede al primo posto gli Stati Uniti. L'Italia conquista un modestissimo ventiquattresimo posto, preceduto praticamente da quasi tutti gli Stati dell’Europa occidentale. Che cosa ci rende così poco innovativi, perlomeno in relazione a Paesi vicini e simili al nostro?

Per stilare il Most Innovative Countries Ranking, Bloomberg ha considerato 200 nazioni e li ha sezionati in base a 7 parametri indicativi del grado di innovazione: ne è risultata una lista di 96 nazioni, quelle per cui è stato possibile recuperare dati sufficienti in almeno 5 degli ambiti analizzati. Il posizionamento in classifica di ogni paese è dato poi dalla media del punteggio conseguito nei 7 parametri.

(Articolo in fase di aggiornamento)

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bloombergitaliaclassifica
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.