A- A+
Economia

 

moretti polegato

Geox un po' sottotono a Milano, dove il titolo a metà giornata cede attorno al mezzo punto percentuale e poi chiude a 1,934 (+0,31). Il calo segnato negli ultimi tre mesi èormai superiore al 13% (le quotazioni restano peraltro del 7% superiore ai livelli visti un anno fa). Nessun impatto continua ad avere la notizia del riacquisto, avvenuto la scorsa settimana per 9,2 milioni di dollari (sborsati da Lir, holding della famiglia Moretti Polegato che controlla il 70,989% del capitale di Geox), del marchio Diadora in Cina, Hong Kong e Macao, mercati sui quali i relativi diritti erano finora detenuti dal gruppo industriale Win Hanverky.

Un passo che potrebbe tuttavia rivelarsi importante per il definitivo rilancio del gruppo Diadora (dal 2009 di proprietà di Lir tranne che, appunto, sui mercati asiatici) e dare prospettive stabili ai suoi 140 dipendenti, rilancio che giunge peraltro in un momento delicato per le attività italiane di Moretti Polegato, presidente Geox, che in Italia ha avviato un piano di ristrutturazione che prevede la perdita di circa 88 posti di lavoro su circa 560 dipendenti ed un mix di ammortizzatori sociali quali cassa integrazione e contratti di solidarietà.

Una scommessa, quella del rilancio dello storico marchio italiano di scarpe sportive, gestita in prima persona da Enrico Moretti Polegato, 32enne figlio di Mario, che dal 2009 è alla guida del marchio di Caerano (oltre a mantenere le cariche di vice presidente e amministratore esecutivo di Geox). Passati i primi anni a ristrutturare i conti, col 2012 che ha visto il fatturato complessivo salire ad oltre 81 milioni di euro (rispetto agli 80,4 milioni di un anno prima e ai 62,3 milioni del 2010), che coi licenziatari supera ormai i 200 milioni di vendite in tutto il mondo, e un Ebitda di 5,7 milioni, Enrico Moretti Polegato vuole ora conquistarsi "un posto al sole" sui mercati dell'Asia, dove storicamente dominano colossi del settore come la tedesca Adidas, l'americana Nike e Puma, marchio creato da Rudolf Dassler (fratello minore di Adolf Dassler, fondatore di Adidas) ma che dal 2007 è entrato a fa parte del gruppo francese Kering (ex Ppr).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
geoxdiadora
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.