A- A+
Economia
virra ape grande

Un affronto per gli amanti delle bollicine, una brutta notizia per i conti di Budweiser. I consumatori hanno avviato una class action nei confronti di Anheuser-Busch, gruppo proprietario della celebre birra americana, per aver annacquato troppo la loro bionda preferita.

Una scelta fatta per tagliare i costi ma che potrebbe avere  ricadute su bilanci e immagine della "Bud". Le cause sono state avviate in California, Pennsylvania e New Jersey. E tra le birre citate non c'è solo il marchio principe del gruppo, ma anche Michelob, Michelob Ultra, Bud Ice, Bud Light Platinum, Hurricane High Gravity Lager, King Cobra, Busch Ice, Natural Ice and Bud Light Lime. Le informazioni su cui si basa la class action arrivano da ex dipendenti di Anheuser-Busch. L'acqua verrebbe aggiunta poco prima dell'imbottigliamento e consentirebbe di risparmiare sull'alcol. La gradazione stampata sulla bottiglia sarebbe quindi molto superiore rispetto alla realtà.  Anheuser-Busch si difende, definendo le accuse prive di fondamento. "Le nostre birre rispettano i requisiti. Siamo orgogliosi - afferma Anheuser-Busch - di aderire agli standard più alti".

 

Tags:
budwiserbirraclass action

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.