A- A+
Economia

Club Med ha chiuso il bilancio 2013 con un giro d'affari in calo dello 0,2%, a 1,483 milioni di euro, in rosso di 9 milioni di euro. In discesa anche la voce ricavi da villaggi (che ammontano a 1,4 milioni di euro) dell'1,3%, "ma si deve tenere in considerazione l'aumento di peso dei villaggi gestiti, in primo luogo per l'apertura dei villaggi di Belek, in Turchia ad aprile 2013, e Guilin, in Cina nell'estate del 2013", si legge nel resoconto di bilancio.

"Il peggioramento del mercato turistico in Europa è continuato e si è intensificato durante l’estate del 2013, in particolare in Francia, sotto l’impatto della duplice crisi che ha colpito i Paesi di partenza e le destinazioni Egitto e Tunisia. In questo scenario, Club Med ha registrato un’attività stabile ed è stato in grado di sostenere la sua redditività operativa, grazie alla solidità del suo nuovo modello di business e la sua presenza nei mercati emergenti. Per questo il gruppo deve accelerare la sua internazionalizzazione", ha dichiarato Henri Giscard d’Estaing, chairman e ceo di Club Med, commentando i risultati.

La crescita dei mercati asiatici (+5,3%) e di quelli americani (+5,2%) ha fatto da contraltare al calo del 3,7% in Europa (meno 30mila clienti), con la Francia che è scesa del 5,2%, impattando per 17 milioni di euro ai quali si vanno ad affiancare i 15 milioni di euro persi su Egitto e Tunisia.

Tags:
club medcrisi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.