A- A+
Economia
Bollicine fatte in casa: arriva la Coca-Cola in capsule come il caffè

Coca-Cola in capsule. E' questa la risposta della multinazionale di Atlanta alle bibite fatte in casa. Non solo bottigli e lattine, quindi, ma anche bollicine fatte in casa. Il progetto prende consistenza con l'acquisto, da parte di Coca-Cola del 10% di Green Mountain Coffee Roasters, produttore del caffè in capsule, per 1,25 miliardi di dollari. L'intesa prevede un accordo di partnership di 10 anni con la società, che si appresta a lanciare un sistema per produrre bibite gassate in casa. A breve saranno in commercio Coca-Cola, Diet Coke, Sprite e Fanta in capsule. Il lancio è previsto per il 2015.

Il nuovo sistema per le bibite di Green Mountian dovrebbe essere lanciato nel 2015. Coca-Cola affretta i tempi per arginare la concorrenza di SodaStream, la società israeliana sponsorizzata dall'attrice Scarlett Johansson.

"Possiamo fare per le bevande fredde quello che abbiamo fatto per il caffè e il tè in casa. Riteniamo che sia una una significativa opportunità per accelerare la crescita della categoria delle bevande fredde" afferma l'amministratore delegato di Green Mountain, Brian Kelly. L'accordo "rafforza" il sistema di imbottigliamento, è "un'opportunità", afferma l'Ad Coca-Cola, Muhtar Kent.

Forte della sua posizione nel settore capsule e di accordi già in vigore con Starbucks, gli analisti sono convinti che "Green Mountain potrà ora diventare uno dei protagonisti del mercato da 98 miliardi di dollari dei soft drink".

Tags:
coca-colacapsulebibite
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.