A- A+
Economia
Nasce Confindustria Toscana Nord. Pistoia, Prato e Lucca a nozze

di Andrea Deugeni
twitter
@andreadeugeni

Confindustria Toscana Nord ai nastri di partenza. Gli effetti della riforma Pesenti varata dalla presidenza Squinzi e che a giugno ha ricevuto il via libera dell'assemblea straordinaria di Confindustria per modificare lo statuto iniziano a vedersi in Toscana dove le associazioni provinciali provvederanno all'accorpamento delle strutture per dare una sforbiciata ai costi del sistema Confindustria.

Assindustria Prato convolerà a nozze con Pistoia e Lucca, un altro tassello verso il processo aggregativo che le tre associazioni hanno già avviato un anno fa, anticipando lo spirito della riforma Pesenti. Uno degli scopi della riforma è quello di dimezzare in un triennio il numero delle associazioni territoriali aderenti al sistema: nel 2018, degli attuali 258 presidi provinciali e regionali, ne dovranno rimanere circa 130. Il tutto al termine di un complesso processo di fusioni, patti federativi e altre formule organizzative.

In Toscana, per esempio, al momento stanno prendendo corpo due grandi blocchi, perché a Pistoia, Prato e Lucca si contrapporranno Pisa, Livorno e Massa Carrara. Raggruppamento a cui ha deciso di prendere parte anche il capoluogo Firenze.

Tags:
confindustria
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.