A- A+
Economia

All'indomani dei dati Inps sulla situazione dei contratti nei primi quattro mesi dell'anno, il Ministero del Lavoro fornisce il dettaglio di quanto è avvenuto nell'aprile scorso con la sua nota flash: si registrano 912.764 nuovi contratti di lavoro a fronte di 700.602 cessazioni. Il saldo tra nuovi contratti e cessazioni è dunque attivo per 212.162 unità.
 
Rispetto allo stesso periodo del 2014, crescono dell'83% le trasformazioni di rapporti di lavoro a tempo indeterminato, rilevate su tutti i settori di attività: sono state 36.428. C'è stata dunque un'ulteriore accelerata rispetto alla crescita del 77% che era stata registrata a marzo: si dimostra come le imprese colgano la doppia opportunità di risparmiare il versamento dei contributi grazie alla misura prevista dalla legge di Stabilità e attiva da inizio anno e inoltre le differenti tutele previste dalla nuova riforma del lavoro.
 
I dati del Ministero dicono ancora che tra i nuovi contratti, 199.640 (circa il 22%), sono contratti a tempo indeterminato, 598.404 a tempo determinato, 18.469 contratti di apprendistato, 42.693 sono collaborazioni e 53.558 sono classificati nella voce 'altro'.
 
Il numero di cessazioni di rapporti di lavoro per tutti i settori è pari a 700.602. di queste, 149.789 (Il 21,4%) sono relative a contratti a tempo indeterminato, 450.574 a contratti a tempo determinato, 13.665 sono contratti di apprendistato, 41.073 sono collaborazioni e 45.501 rientrano sotto la voce 'altro'.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lavorocontratti
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.