A- A+
Economia

 

Diego della Valle (5)

@andreadeugeni

Diego Della Valle lancia un appello anti-crisi e stacca un assegno di solidarietà.

Il patron dell'azienda di scarpe di Cassette d'Ete, in provincia di Fermo, ha deciso di destinare l'1% dell'utile netto del 2012 (145,5 milioni di euro in crescita del 7,8% rispetto al profitto conseguito nel precedente esercizio fiscale) al territorio.

Sono trascorsi soltanto otto mesi da quando, a fine luglio 2012, Della Valle aveva deciso di fare ancora un passo in avanti nel segno della responsabilità sociale, destinando per il quinto anno consecutivo un contributo di 1.400 euro ai propri lavoratori, bonus a cui Mr Tod's aveva anche affiancato un'assicurazione sanitaria da estendere all'intera famiglia del dipendente e un contributo per l'acquisto dei testi scolastici dei loro figli. Scelta che pochi mesi dopo un altro alfiere dell'abbigliamento d'eccellenza del made in ItalyBrunello Cuccinelli, aveva replicato con i propri collaboratori a Solomeo (Perugia).

Insomma, un anno d'oro per tutti gli stakeholders della Tod's: anche gli azionisti dell'azienda si sono visti quest'anno staccare una cedolona di ben 2,7 euro per azione, in crescita dell’8% rispetto al dividendo erogato da Della Valle nel 2011.

Tags:
della valleutiledipendenti
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.