A- A+
Economia
Spot Nespresso (7)George Clooney, testimonial Nespresso

Caffè amaro per Nespresso. Anche in Svizzera infatti i giudici hanno dato il via libera alla vendita di capsule compatibili con le macchine del brand Nestlè. A spuntarla è stato il marchio Denner, prodotto dalla Alice Allison di Grono, al termine di una lunga vertenza.

Per la sentenza del Tribunale commerciale di San Gallo, chiamato a decidere sull'ennesimo ricorso di Nestlé, è stata determinante una breve perizia commissionata su istruzione del Tribunale federale per determinare se la forma delle capsule Nespresso sia davvero tecnicamente necessaria.
 
Basandosi sulla perizia, il Tribunale ha ritenuto che la forma tridimensionale delle capsule registrata dalla Nespresso possa essere protetta. Solo che, ed è questa la conclusione, le capsule della Denner non violano i diritti di marchio visto che il rischio di confondere i prodotti non sussiste.
 
Nespresso e Nestlé potranno ora ricorrere al Tribunale federale, ma sono poche le chances di successo: Denner infatti ha nel frattempo modificato la forma delle sue capsule che hanno ora una forma completamente diversa.

Tags:
dennernespressocaffècapsule

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.