A- A+
Economia

In Italia il tasso di disoccupazione salira' ancora nel 2014, toccando il 12,4% dal 12,2% del 2013, e comincera' a scendere lievemente solo l'anno prossimo quando arretrera' al 12,3%. E' la stima dell'Ocse contenuta nell'Outlook semestrale. L'andamento ribassista proseguira' anche nel 2016 quando si attestera' al 12,1%. Rispetto al precedente rapporto la previsione sull'andamento del tasso di disoccupazione e' migliore. Allora infatti l'organizzazione di Parigi aveva previsto il 12,8% quest'anno e il 12,5% nel 2015.

In Italia consumi in lieve ripresa, +0,2% nel 2014 - L'effetto 'bonus 80 euro' c'e' ma ha influito in modo lieve sui consumi degli italiani che nel 2014 cresceranno dello 0,2% (-2,8% nel 2013 e -4% nel 2012). E' la previsione contenuta nell'ultimo Outlook dell'Ocse. Aumento lieve anche negli anni a venire: 0,3% nel 2015 e 0,5% nel 2016. Andamento ben piu' robusto nell'area Ocse dove, quest'anno, i consumi cresceranno dell'1,5% (2,2% nel 2015 e 2,4% nel 2016) e nell'Eurozona (0,7% nel 2014, 1% nel 2015 e 1,3% nel 2016)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ocsedisoccupazione
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.