Gli effetti della legge Golfo-Mosca, che impone una quota di genere ai consigli d’amministrazione delle società quotate, sono stati positivi non solo per la composizione di genere dei board. La presenza femminile è passata dal 6% del 2010 al 22% di oggi, superando la soglia imposta dalla legge e, inoltre, l’età media dei consiglieri è diminuita, così come sono diminuite la quota dei consiglieri che hanno legami familiari con la proprietà e il numero di consiglieri con incarichi multipli.

Lo sostiene Paola Profeta, coordinatrice scientifica del progetto di ricerca Women Mean Business (Dipartimento pari opportunità presso la Presidenza del consiglio e Centro Dondena dell’Università Bocconi), in un video che anticipa alcuni dei risultati che verranno presentati domani a Roma.

2014-07-08T16:56:00.7+02:002014-07-08T16:56:00+02:00truetrue1036116falsefalse3Economia/economia4133286310362014-07-08T16:56:00.76+02:0010362014-07-09T08:46:17.247+02:000/economia/donne-board080714false2014-07-08T17:07:52.49+02:00332863it-IT102014-07-08T16:56:00"] }
A- A+
Economia
 

Gli effetti della legge Golfo-Mosca, che impone una quota di genere ai consigli d’amministrazione delle società quotate, sono stati positivi non solo per la composizione di genere dei board. La presenza femminile è passata dal 6% del 2010 al 22% di oggi, superando la soglia imposta dalla legge e, inoltre, l’età media dei consiglieri è diminuita, così come sono diminuite la quota dei consiglieri che hanno legami familiari con la proprietà e il numero di consiglieri con incarichi multipli.

Lo sostiene Paola Profeta, coordinatrice scientifica del progetto di ricerca Women Mean Business (Dipartimento pari opportunità presso la Presidenza del consiglio e Centro Dondena dell’Università Bocconi), in un video che anticipa alcuni dei risultati che verranno presentati domani a Roma.

Tags:
donneboardquote rosabocconi
i più visti
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.