A- A+
Economia
Draghi rivendica l'effetto Qe: "Funziona. Segnali di ripresa economica"

Il Quantitative easing funziona, e prova ne sono i segnali di inversione di tendenza che si registrano. Praticamente Mario Draghi si dà ragione da solo. "Il rallentamento della crescita economica sta mostrando segni di inversione di tendenza", spiega il presidente della Bce  nel corso di un evento a Francoforte. "La ripresa economica - aggiunge - puo' gradualmente ampliarsi e probabilmente rafforzarsi".

Tuttavia Draghi avverte che le recenti revisioni al rialzo della Bce "sono condizionate alla piena applicazione delle misure annunciate".

Il programma di acquisto bond della Bce mette l'Eurozona al riparo dal contagio della crisi greca secondo Draghi. "Assistiamo - dice - a nuovi cali dei rendimenti sovrani del Portogallo e e di altri paesi, nonostante la rinnovata crisi greca". "Questo - aggiunge - ci suggerisce che il programma di acquisto bond mette al riparo l'area euro dal contagio".

Il banchiere ammette che il programma di acquisto bond non e' esente da rischi. "Siamo consapevoli che le nostre misure possono comportare dei rischi alla stabilita' finanziaria ma questi rischi sono contenuti". "Il programma di acquisto bond - dice ancora - puo' funzionare e si sta dispiegando in modo da stabilizzare l'inflazione".

Tags:
mario draghibceqequantitative easingpilripresacrisibond
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.