A- A+
Economia
Ducati Energia, l'azienda del ministro Guidi studia l'Ipo

La Ducati Energia potrebbe scegliere presto la strada della Borsa. L'indicazione e' arrivata dal presidente e a.d. del gruppo, Guidalberto Guidi, nel corso della presentazione dell'ingresso nel programma 'Elite' di Borsa italiana.

"Forse dovremmo cominciare a pensare un po' piu' in grande, entriamo in questo percorso per valutare se noi siamo adatti alla borsa e se la borsa e' adatta a noi", ha spiegato, dopo una battuta sul ruolo della figlia Federica, che ha lasciato gli incarichi nel gruppo dopo la nomina a ministro dello sviluppo economico nel governo Renzi ("Doveva essere qui mia figlia, ma ha scelto di fare temporaneamente un altro mestiere, aspetto torni in azienda", ha scherzato dal palco).

Ducati Energia conta di chiudere il 2014 con un fatturato di 120 milioni di euro, ha anticipato Guidi: "Il nostro obiettivo e' arrivare a 200 milioni di euro in tre anni e credo che abbiamo la possibilita' di raggiungere questa crescita per linee interne, ma certamente la borsa ci consentirebbe di cogliere occasioni che da soli non possiamo cogliere". Guidi ha spiegato anche che nel suo gruppo le esportazioni contano per "circa il 50%" ma "se si togliessero i tre clienti Enel, Terna e Ferrovie dello stato raggiungerebbero il 90%".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
federica guidaducati energiapiazza affariipo
i più visti
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido


casa, immobiliare
motori
Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.