A- A+
Economia
Eni, assegnati da Sonatrach tre nuovi permessi di prospezione in Algeria

Sonatrach, la compagnia di Stato algerina, ha assegnato a Eni tre autorizzazioni di prospezione nel Paese. Tali autorizzazioni consentono a Eni, in qualità di operatore, e Sonatrach di effettuare attività di prospezione nei bacini di Timimoun e di Oued Mya, nell’onshore meridionale dell’Algeria.

Le tre autorizzazioni di prospezione relative alle aree denominate El Guefoul, Tinerkouk e Terfas sono state rilasciate dall’agenzia nazionale per la valorizzazione delle risorse di idrocarburi ALNAFT (Agence Nationale pour la Valorisation des Ressources en Hydrocarbures), hanno una validità di due anni e si estendono su una superficie totale di 46.837 chilometri quadrati. I lavori prevedono attività di studio e la perforazione di pozzi di prospezione per la definizione del potenziale di tali aree, considerate di estremo interesse e ad elevato potenziale.

L’iniziativa rafforza ulteriormente i già ottimi rapporti tra Eni e Sonatrach e consolida la forte presenza di Eni nel paese. Eni è presente in Algeria dal 1981, partecipa in 29 permessi di ricerca e sviluppo già in produzione e in 3 permessi in fase di sviluppo. Eni è il primo produttore internazionale nel paese con una produzione attuale di spettanza di circa 125.000 barili di olio equivalente al giorno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
enialgeriadescalzi
i più visti
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche


casa, immobiliare
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.