A- A+
Economia
Eni: mandato per emissione obbligazionaria a tasso fisso

Eni ha dato mandato a Barclays Bank, Citigroup, Credit Agricole, J.P. Morgan e UniCredit per l'organizzazione del collocamento di un'emissione obbligazionaria a 11 anni a tasso fisso sull'Euromercato nell'ambito del proprio programma di Euro Medium Term Notes in essere. L'emissione avviene in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Eni il 20 gennaio 2015 nell'ambito del programma di Euro Medium Term Notes ed e' volta a mantenere una struttura finanziaria equilibrata in relazione al rapporto tra indebitamento a breve e a medio-lungo termine e alla vita media del debito di Eni. Il prestito, destinato agli investitori istituzionali, sara' collocato compatibilmente con le condizioni di mercato e successivamente quotato alla borsa di Lussemburgo. Il rating di Eni relativo al debito di lungo termine e' A3 (outlook stable) per Moody's e A (CreditWatch negative) per Standard & Poor's.

Tags:
eniemissione obbligazionariabarclays bankcitigroupcredit agricolej.p. morganunicredit
i più visti
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.