A- A+
Economia
Esselunga, diffamò il padre sul blog: Giuseppe Caprotti a processo

Giuseppe Caprotti e' stato rinviato a giudizio con citazione diretta dal pm milanese Luca Gaglio con l'accusa di diffamazione a mezzo internet nei confronti del padre Bernardo Caprotti. Il processo si aprira' il prossimo 8 giugno davanti alla quarta sezione penale.

Secondo l'accusa, il figlio del patron di Esselunga avrebbe riportato sul proprio blog un'intervista da lui rilasciata qualche mese prima a un settimanale intitolata "Tutto su mio padre". Nell'articolo Caprotti junior aveva raccontato, attribuendoli a Bernardo, due episodi ritenuti "altamente lesivi della sua dignita' personale".  In particolare, si legge sempre nel capo di imputazione, "affermava che il padre, dopo la sua assunzione in Esselunga, lo aveva fatto sottoporre a una perizia psichiatrica" e che "in occasione di un dissidio tra i suoi fratelli Guido e Claudio e la madre Marianne, 'inizio' a spingere'" sua nonna "per le spalle e la butto' letteralmente fuori casa, nonostante lei cercasse di resistere. Il clima divento' pesantissimo e lei fu costretta a trasferirsi da alcuni conoscenti".

Sempre sul fronte della 'dinasty' familiare, il pm Gaglio ha chiesto l'archiviazione di un procedimento aperto in seguito alle denunce presentate dai figli Giuseppe e Violetta e nel quale Bernardo Caprotti e uno dei responsabili della sicurezza di Esselunga sono indagati per stalking. Il 'caso' verra' discusso il prossimo 4 febbraio davanti al gip Laura Marchiondelli perche' Violetta ha presentato opposizione alla richiesta di archiviazione.

Tags:
esselungabernardo caprottigiuseppe caprotti
i più visti
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.