A- A+
Economia

 

enrico cucchiani

La partita tra i due principali attori del comparto creditizio italiano, UniCredit e Intesa Sanpaolo, si gioca sempre più anche sui mercati dell'Europa dell'Est. Ma se in Italia entrambi i gruppi sono presenti tanto nelle attività retail quanto in quelle di corporate e investment banking e nell'offerta di servizi di risparmio gestito, a Est del Danubio Piazza Cordusio da anni ha preferito puntare sui mercati retail e corporate, attraverso controllate come Pekao o Bank Austria.

Più defilata finora la posizione di Intesa Sanpaolo, che proprio oggi ha annunciato di aver deciso di rafforzarsi nell'asset management con la costituzione del nuovo "hub" nell'Est Europa nato dalla "collaborazione strategica" di Eurizon Capital con la divisione Banche Estere. Il nuovo polo consoliderà tutte le attività del settore nell'area e nasce con l'intenzione di razionalizzare le partecipazioni esistenti ponendo Vub Asset Management (controllata slovacca con sede a Bratislava) nel ruolo di sub holding a cui fanno capo l'ungherese CIB Investment Fund Management e la croata PBZ Invest. Le tre società alla fine del primo trimestre potevano contare su masse gestite per circa 2 miliardi di euro complessivi che sono così confluite nel perimetro di Eurizon Capital Sgr, cui fa capo il 50,1% del nuovo polo (attraverso la lussemburghese Eurizon Capital Sa).

Le restanti quote del 40,6% e del 9,3% fanno invece capo alla slovacca Vub Bank e alla croata PBZ Bank. Intesa Sanpaolo punta dunque a sviluppare il risparmio gestito, in particolare in Slovacchia, Ungheria e Croazia, per rafforzare (razionalizzando l'assetto produttivo così da sfruttare sinergie di costo) e mettere a frutto l'internazionalizzazione del gruppo, ormai presente in oltre 40 paesi al mondo. Organi societari dell'hub sono il Supervisory board, presieduto d Daniel Gros, già direttore del Ceps (Centro per gli studi delle politiche europee) e vice presidente (indipendente) di Eurizon Capital Sgr ed Eurizon Capital Sa, con funzione di indirizzo e controllo, e il Management board, guidato da Massimo Torchiana (presidente), con funzione di gestione operativa.

Tags:
unicreditintesaest europaasset management
i più visti
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.